Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Ambiente

Alaska, il termometro arriva a 19,4°: è la temperatura più alta mai registrata a dicembre

Immagine di copertina
La capitale dell'Alaska, Anchorage. Credit: Marc Lester/MCT/ZUMAPRESS.com

Alaska, il termometro arriva a 19,4°: è la temperatura più alta mai registrata a dicembre

Record storico in Alaska, dove domenica scorsa è stata rilevata una temperatura di 19,4 gradi centigradi, il massimo nello stato nordamericano durante il mese di dicembre. Il picco è stato rilevato da un mareografo presso l’isola di Kodiak, ma è solo l’ultimo di diversi dati anomali riportati nell’arco di pochi giorni.

Sempre all’aeroporto di Kodiak la temperatura è arrivata a 18,3 gradi, sgretolando il precedente record di 7,2 gradi, risalente al 26 dicembre 1984. Un dato che ha anche superato qualsiasi altra rilevazione fatta nell’aeroporto per i mesi di novembre, gennaio, febbraio e marzo.

A Cold Bay, nella penisola di Alaska, la colonnina di mercurio è arrivata a 16,6 gradi, mentre nella città di Unalaska, nelle isole Aleutine, questo mese le temperature hanno superato i 10 gradi per almeno otto giorni, con 13,3 gradi rilevati nel giorno di Natale.

Oltre all’aumento delle temperature, a preoccupare le autorità è anche l’elevata umidità, che ha causato un forte aumento delle precipitazioni nelle aree interne. Fairbanks, la città principale nell’Alaska interna, è stata colpita dalle piogge più intense di sempre per il mese di dicembre. Da quando sono disponibili dati sulle temperature, la città ha visto un riscaldamento medio di nove gradi per il mese di dicembre, anche se per i prossimi giorni è previsto il ritorno del freddo, con temperature a -29 annunciate per il fine settimana.

Le forti piogge hanno finito per coprire la regione di ghiaccio, che minaccia di causare blackout diffusi e rendere le strade impraticabili. “Il ghiaccio è estremamente difficile da rimuovere una volta che si è attaccato al manto stradale”, ha detto il dipartimento dei Trasporti dell’Alaska, che su Twitter ha spiegato come nonostante il clima più mite, la temperature sulla superficie stradale spesso rimanga sottozero.

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Gli ultimi sette anni sono stati i più caldi di sempre
Ambiente / Wwf, almeno 160 le specie estinte negli ultimi dieci anni. C’è la mano dell’uomo
Ambiente / Altro che oro! I Lego rendono molto di più
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Gli ultimi sette anni sono stati i più caldi di sempre
Ambiente / Wwf, almeno 160 le specie estinte negli ultimi dieci anni. C’è la mano dell’uomo
Ambiente / Altro che oro! I Lego rendono molto di più
Ambiente / C’è un albero in Alaska che può salvare il mondo
Ambiente / La salute riproduttiva delle donne viaggia sulle gobbe di un cammello
Ambiente / Palma da olio: okay con una filiera sostenibile
Ambiente / Che asfalto mi metto? Come cambiare strada e guadagnarci (di L. Telese)
Ambiente / Stop all’allevamento di animali da pelliccia
Ambiente / Come ripulire gli oceani con YouTube
Ambiente / In futuro rischiamo inverni senza neve