Me

Stranger Things, che cosa è successo finora? Il recap delle stagioni 1 e 2

Immagine di copertina

STRANGER THINGS RECAP – Dov’eravamo rimasti? Stranger Things sta per tornare con l’attesissima terza stagione ma, se non avete avuto modo di riguardare gli episodi già andati in onda (otto nella prima stagione e nove nella seconda) vi aiuteremo noi ad arrivare preparati alla messa in onda della terza stagione il 4 luglio 2019.

Stranger Things Recap | Cosa è successo finora | La prima stagione

La prima stagione di Stranger Things apre i battenti a nuove avventure paranormali nella comunissima cittadina di Hawkins, nel cuore dell’Indiana. I protagonisti sono quattro ragazzini, amici inseparabili con un debole per i giochi da tavolo, come Dungeons and Dragons. Raccolti nel seminterrato di Mike, Lucas, Dustin e Will non sanno ancora cosa riserverà loro il futuro. Di ritorno a casa, Will avverte una presenza con sé e si rintana in casa credendo di essere al sicuro: così non è, perché poco dopo il bambino scompare.

La prima stagione di Stranger Things parte da qui: la scomparsa di Will e l’arrivo parallelo di Undici, una misteriosa bambina apparsa dal nulla che rifiuta di proferir parola e si fida soltanto di un buon eggo e di Mike. Infatti è proprio Mike il bambino che sembra accudirla con più premura rispetto agli altri: Lucas è diffidente e non la vuole intorno, mentre Dustin è convinto che la ragazza abbia poteri magici. Non si sbaglia poi di molto, perché Undici è frutto di esperimenti da laboratorio ed è in grado di comunicare con il Sottosopra, la prigione di Will. Una dimensione parallela, dove Hawkins è pur sempre Hawksin, eccetto che non lo è. Tutto quello che c’è di oscuro e macabro è racchiuso nel Sottosopra e a regnarvi è una strana creatura attirata dall’odore del sangue.

Oltre a Will, la strana creatura cattura e uccide Barbara, l’amica di Nancy. La scomparsa di Barbara manda Nancy in tilt: la ragazza, intesa come la classica studentessa modello con un debole per il ragazzaccio popolare della scuola (Steve), ha portato l’amica con sé a una festa pur sapendo di avere altre intenzioni per la serata. Infatti, le due si separano e, mentre Nancy passa la notte con Steve, Barbara viene sbranata dal mostro del Sottosopra.

La misteriosa scomparsa dell’amica manda in panico Nancy e l’avvicina di più a Jonathan, il fratello di Will. Nel frattempo, Joyce – mamma di Will – trova un modo per comunicare con il suo bambino: dapprima con il telefono di casa, poi con la musica (Should I Stay or Should I Go) e infine con le luci. Allestita la casa con tantissime lucine natalizie, Joyce entra in contatto con il bambino intrappolato nell’altra dimensione, proprio quando la polizia sembra aver trovato un corpo nelle acque della cisterna locale. Ma quel corpo non è di Will, è tutta una manipolazione del governo e anche Hopper, lo sceriffo, è d’accordo con Joyce.

Così, mentre i bambini, Hopper, Joyce, Jonathan e Nancy sono sulle tracce di Will, la squadra del laboratorio dal quale è fuggita Undici intralcia le loro indagini e fa di tutto per depistarli perché è tutta colpa loro. Undici ha aperto un portale che permette ai due mondi di comunicare, un errore commesso a causa dei continui esperimenti imposti alla bambina la quale, per la paura, non ha saputo contenersi e ha aperto un varco permettendo a quella mostruosa creatura di riemergere dall’oscurità.

L’unione fa la forza e soltanto così possono combattere il temuto demogorgone. Joyce e Hopper partono in una missione per il Sottosopra con l’intento di trovare Will (individuato da Undici grazie ai suoi poteri), nel frattempo i bambini con l’aiuto di Steve cercano di catturare il mostro con scarsi risultati.

Mentre Joyce ritrova il suo bambino in fin di vita nel Sottosopra, nella scuola di Hawkins la squadra del laboratorio arriva con l’intento di portare via Undici; peccato che con loro arrivi anche il demogorgone e Undici è l’unica a poterlo fermare. Il suo sacrificio sarà il peggiore tormento di Mike nella seconda stagione.

Will torna a casa, ma con sé porta una grande fetta d’oscurità.

Il Sottosopra invade Italia 1: ecco come

Stranger Things Recap | Cosa è successo finora | La seconda stagione

Nuovo anno, nuovi personaggi, ma sempre le stesse vecchie abitudini. I quattro amici sono finalmente tornati al loro pregresso stile di vita: tanti, tantissimi videogiochi con seppur qualche consapevolezza in più. Il Sottosopra è reale e i suoi effetti collaterali sembrano aver attecchito sul piccolo Will, che ha rigettato una piccola larva dalla quale poi nascerà un piccolo demogorgone (o meglio democane).

La prima puntata della seconda stagione parte con un inseguimento a Pittsburgh, lontana da Hawkins. Allora perché siamo qui? Perché c’è un’altra ragazza speciale in giro per il mondo, con un talento particolare e un naso sanguinante esattamente come Undici. Il suo ruolo chiave verrà svelato nel corso della stagione: si tratta di Otto, la bambina con la quale Undici è cresciuta nel laboratorio e che reputa sua sorella. A differenza di Undici, Otto è in cerca di vendetta e ha raggruppato una serie di disadattati che farebbero di tutto per la sua causa. La parentesi con Otto si concluderà abbastanza in fretta, perché Undici tornerà sui propri passi abbandonando il lato oscuro.

Prima ancora di arrivare a sua sorella, Undici è piombata nella vita di Hopper (dopo aver vagabondato per i boschi un intero inverno, dopo essere riemersa dal Sottosopra) e poi, con spirito ribelle, ha scoperto che sua madre in realtà è viva. Arrabbiata con Hopper, che l’ha tenuta lontana dal mondo e dalla verità per tanto tempo, la bambina si precipita dalla donna e scopre che sua madre è bloccata in una sorta di limbo. L’unico modo per comunicare è utilizzare i suoi poteri. Soltanto così la bambina scopre del tragico passato della donna: è stato suo padre (Papà, alias il dottor Brenner) a friggerle il cervello perché sapeva troppo. Eppure è proprio sua madre a darle l’indizio riguardo Otto.

Mentre Undici cerca di fare chiarezza sul proprio passato, a Hawkins l’incubo del Sottosopra torna realtà. Will ne ha un assaggio con delle visioni di tanto in tanto, ma un nuovo mostro – una minaccia peggiore della precedente – riesce a sopraffarlo e Will diventa la spia tra due mondi.

I personaggi di Stranger Things “non sono più bambini” nel nuovo trailer | VIDEO

Stranger Things Recap | Cosa è successo finora | Seconda stagione | I nuovi arrivi

A Hawkins sono arrivati dei nuovi personaggi: lo sfrontato Billy, che darà del filo da torcere al non-più-re Steve e Mad Max, la bella Maxine dai capelli rossi che farà perdere la testa a qualche ragazzino della gang, ma porterà a casa il cuore di Lucas.

Questa è la stagione degli happy ending sentimentali, dove Mike ritrova la sua preziosa Undici e Lucas si approccia con inesperienza al primo amore. Dustin, nel mezzo, ha provato l’ebrezza di un particolare animale domestico – Dart – che ha poi sbranato il vero animale domestico (povero gatto) dimostrandosi per quello che è: un demogorgone, o meglio un democane. Eppure, grazie al debole per la cioccolata, Dart si dimostrerà leale nel momento del bisogno. Dulcis in fundo anche Nancy ha finalmente compreso da che parte tira il vento e, mettendo da parte Steve, si avvicina a Jonathan.

Anche questa stagione vede la collaborazione di tutti i personaggi affinché il Sottosopra venga sconfitto. La responsabilità maggiore è di chi ha permesso che ciò accadesse: Undici, spalleggiata da Hopper, decide di chiudere il portale e lo fa mettendo a rischio la propria vita.


Steve è stato molto più nobile e presente in questa stagione: nonostante la sua relazione con Nancy sia ormai acqua passata, King Steve non vuole più fare a meno della sua preziosa mazza da baseball appuntita ed è brandendo questa sua arma che tenta di sconfiggere il demogorgone e quel galletto di Billy.

Nel frattempo, l’intuito di Joyce (dopo aver perso la nuova fiamma Bob) le suggerisce di portare il mostro al limite a rischio di nuocere il povero Will: circondato da un’incredibile fonte di calore (letale per lui che ama il freddo), il mostro del Sottosopra abbandona il corpo di Will.

Durante il finale di stagione, mentre i ragazzini si godono il ballo d’inverno, l’obiettivo della telecamera s’inclina sempre più fino a capovolgersi e ci porta nel Sottosopra dove, nel cielo plumbeo, spunta il mostro pronto a fagocitare l’intera scuola.

Cosa ci aspetterà nella terza stagione di Stranger Things su Netflix dal 4 luglio?


Il trailer della terza stagione di Stranger Things