Me

Cina, è morto uno degli ultimi esemplari rimasti di tartarughe dal guscio molle

Immagine di copertina

Una delle tartarughe di acqua dolce più rare al mondo è morta in Cina: adesso ne restano solo tre esemplari.

L’animale era une esemplare femmina Rafetus swinhoei, nota anche come tartaruga dal guscio molle gigante dello Yangtze: viveva nello zoo di Suzhou, nel sud della Cina, e aveva 90 anni.

Poco prima della sua morte, il personale dello zoo aveva cercato di inseminare artificialmente la tartaruga per la quinta volta. Durante la procedura non ci sono stati problemi e sembrava che l’operazione fosse andata a buon fine: dopo 24 ore però la tartaruga è morta.

È stata aperta un’indagine per accertare le cause del decesso.

Il numero di esemplari della specie Rafetus swinhoei è calato drasticamente a causa della caccia, della pesca e della distruzione dell’habitat.

Nello stesso zoo si trova anche un esemplare maschio di più di 100 anni e a altre due tartarughe dal guscio molle vivono in Vietnam, ma non se ne conosce il sesso.

La tartaruga dal guscio molle gigante dello Yangtze è una specie in via di estinzione. Gli esemplari di questa particolare specie sono lunghi anche più di un metro, sono larghi circa 70 centimetri e hanno un peso compreso tra i 70 e i 100 chilogrammi.

Dopo la morte dell’esemplare femmina in Cina nel mondo ci sono solo tre tartarughe dal guscio molle gigante.