Me

Dopo Roma anche l’università di Catania dice addio alla plastica: borracce in alluminio in regalo agli studenti

Immagine di copertina
Università di Catania

Dopo l’iniziativa dell’Università Roma Tre di regalare agli studenti 30mila borracce di acciaio, ora è il turno di Catania. Il Circolo Legambiente di Catania ha recentemente attribuito all’Energy Manager dell’Università di Catania, Tino Pappalardo, un riconoscimento per il suo impegno ambientale e la sua campagna “Plastic Free“.

L’Università di Catania sta infatti intraprendendo una forte campagna di sensibilizzazione per diminuire l’utilizzo di plastica all’interno dell’Università.

Università Roma 3 regala agli studenti 30mila borracce in acciaio

La presidente etnea di Legambiente, Viola Sorbello, ha commentato: “È un riscontro di merito che vogliamo dare a chi decida di intraprendere un percorso plastic free. Ci rivolgiamo espressamente ai pubblici esercizi, alle strutture ricettive ma anche alle istituzioni che decidono di eliminare la plastica dalle loro strutture, con una presa di posizione pubblica che giovi alla collettività, auspicando che si inneschi un effetto domino”.

L’Università di Catania si è posta l’obiettivo di attivare sessanta punti di erogazione di acqua naturale e frizzante, fra cui una cassetta dell’acqua.

L’iniziativa comprende anche la distribuzione gratuita di 2500 borracce al personale dell’ateneo e 9mila borracce alle matricole.

Abbiamo sempre buttato le bottiglie di plastica nel modo sbagliato: ecco come si fa