Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Clima, Greta Thunberg candidata per il Nobel per la pace

La ragazza di 16 anni sta guidando le proteste contro i  cambiamenti climatici

Immagine di copertina

Greta Thunberg, la ragazza di 16 anni che sta guidando le proteste contro i  cambiamenti climatici, è stata indicata per il Premio Nobel per la Pace il 14 marzo 2019.

>>>Greta Thunberg, chi è la 16enne svedese con la sindrome di Asperger che lotta per il clima

La proposta è stata avanzata al Comitato per il premio da un gruppo di deputati socialisti norvegesi.

“Abbiamo indicato Greta perché la minaccia del clima è probabilmente una delle principali cause di guerre e conflitti. Il movimento di massa che lei ha innescato è un contributo molto importante per la pace”, è stato il commento del deputato norvegese André Ovstegard nel momento in cui ha avanzato la proposta.

Ovstegard è uno dei parlamentari norvegesi che ha indicato la giovane Greta Thunberg  per il Premio Nobel.

La ragazza di 16 anni ha iniziato la scorsa estate a protestare ogni venerdì di fronte al Parlamento svedese per chiedere che venisse implementate misure più efficaci contro i cambiamenti climatici.

La sua notorietà è aumentata ancora di più dopo il suo discorso al vertice sul clima delle Nazioni Unite in Polonia e al forum di Davos, diventando anche un modello per molti giovani in diversi paesi, che hanno iniziato a manifestare nelle loro città.

Greta ha anche cambiato il proprio stile di vita e quello della sua famiglia per rispettare l’ambiente: per esempio, ha deciso di non prendere più l’aereo per inquinare meno, di non consumare carne e latticini.

In tanti hanno deciso di sostenere Greta nella battaglia contro i cambiamenti climatici: il 15 marzo, in oltre 1300 diverse località di tutto il mondo, milioni di ragazzi si sono organizzati per scendere in piazza e sollecitare i governi ad agire contro il surriscaldamento globale.

>>>L’attivista per il clima Greta Thunberg è stata nominata “donna dell’anno”