Me

Chi è Gaia Girace, l’attrice che interpreta Lila Cerullo adolescente nella serie “L’Amica geniale”

Tutto quello che c'è da sapere sulla giovane, una dei protagonisti della fiction tratta dai romanzi di Elena Ferrante

Immagine di copertina

Gaia Girace | L’Amica geniale | Lila Cerullo adolescente | Chi è | Storia | Biografia | Serie tv

Ad un primo sguardo, il ruolo che le è stato assegnato sembra ritagliato apposta per lei. Gaia Girace, la giovanissima attrice scelta per interpretare Lila Cerullo da adolescente nella serie di Rai 1 tratta da “L’Amica Geniale” di Elena Ferrante, è molto simile a come milioni di lettori hanno immaginato il personaggio leggendo il romanzo.

In un’intervista a Il Mattino, Gaia dichiara di rivedersi molto nel personaggio di Lila: “Lila è un personaggio complesso, con molte sfaccettature: è forte, coraggiosa ma allo stesso tempo sensibile e insicura. Mi sono innamorata di lei da subito. Mi assomiglia in molti aspetti”.

Il provino per diventare la Lila 15enne è durato sette mesi, durante i quali la giovane attrice ha dovuto imparare diverse parti e soprattutto ha dovuto confrontarsi con il dialetto napoletano degli anni Cinquanta. Gaia Girace ha superato la lunga prova e ha realizzato il suo sogno, venendo scelta per la prima volta per un ruolo così importante.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SU L’AMICA GENIALE

Gaia ha 14 anni e viene da Vico Equestre, in provincia di Napoli. Nei lineamenti e nello sguardo si intravedono tanti punti in comune con Ludovica Nasti, l’attrice che nella fiction interpreta Lila Cerullo da bambina.

Anche lei, come tutti gli altri personaggi del film, ha dovuto sostenere moltissimi provini, durati quasi un anno anche per le richieste dell’autrice della tetralogia. La Ferrante ha infatti spinto affinché venissero scelti attori non professionisti.

Gaia Girace e gli studi di recitazione

La giovane attrice studia recitazione da circa due anni, ma è cresciuta nella scuola di cinema “La Ribalta” di Marianna De Martino.

Proprio nella sede napoletana della scuola ha sostenuto il suo primo provino per la fiction, spostandosi poi a Roma per il resto dei casting. 

Molto importante per la formazione della giovane è stato partecipare, ogni settimana, ad alcuni incontri di gruppo con Francesco Campanile, che ha contribuito a formare le sue conoscenze cinematografiche.

Gaia Girace e il suo personaggio

La giovane attrice, durante la presentazione della serie, ha parlato così del ruolo di Lila Cerullo: “Il mio personaggio è molto complesso. Apparentemente può sembrare forte e anche cattivo, ma in realtà è fragile e insicuro. E io mi sono innamorata proprio di questi aspetti”.

L’Amica geniale: dove vedere la serie

La Rai ha annunciato che la serie in otto episodi si può vedere in tv su Rai 1 a partire dal 27 novembre 2018. Ogni episodio è lungo 50 minuti. Ne verranno mandati in onda due alla volta.

Dovrebbe però trattarsi soltanto della prima stagione di una serie che potrebbe arrivare a un totale di 32 episodi.

L’Amica geniale: il trailer

L’Amica geniale: di cosa parla

La narrazione comincia con un’anziana signora, Elena Greco, la cui vita viene scossa dalla scomparsa improvvisa di Raffaella Cerullo, detta Lila, l’amica più importante che abbia mai avuto. Nel bel mezzo della notte il figlio di Lila, Rino, telefona a Elena, per avvisarla della scomparsa della madre.

Elena, con voce dura e perentoria, dice a Rino: “Per favore, una volta tanto comportati come vorrebbe lei: non la cercare”.

Elena decide di infrangere la promessa fatta a Lila secondo la quale non avrebbe mai raccontato la loro storia, e comincia così a raccontare un’amicizia epica, ambientata nella Napoli degli anni ’50. È una Napoli pericolosa e affascinante, sfondo di un’amicizia durata sessant’anni.

Per le due protagoniste bambine la vita si limita al loro quartiere. Non si sono mai avventurate fuori. È nel quartiere, mai citato, che si intrecciano le loro storie con quelle di tantissimi altri personaggi, da Don Achille ai fratelli Solara, da Melina a Donato Sarratore, passando per decine di altre persone.

>QUI: IL REGISTA DE L’AMICA GENIALE, SAVERIO COSTANZO

Le due amiche sono le prime della classe. Elena riuscirà a proseguire gli studi. Lila, a causa della povertà e dell’ignoranza del padre, non andrà alle medie. La narrazione parte da qui, per arrivare a percorrere 60 anni di amicizia di Lenù e Lila.

L’Amica geniale: le riprese

Le riprese hanno coinvolto oltre 150 attori e 5.000 comparse: ai provini avevano partecipato 9mila bambini e 500 adulti, soprattutto dalla Campania.

Campagna regione lazio

Oltre al regista Saverio Costanzo, hanno partecipato alla sceneggiatura della serie Elena Ferrante, Francesco Piccolo e Laura Paolucci.

La fotografia è di Fabio Cianchetti, mentre la produzione è di Lorenzo Mieli, Mario Gianani e Domenico Procacci.

Le riprese della prima stagione sono iniziate nell’ottobre 2017 e si sono concluse nel giugno 2018, tra Napoli, Ischia e Marcianise.