Me

La lettera della donna che accusa di stupro Cristiano Ronaldo: “Vorrei raccontare a tutti come sei davvero”

La modella che accusa di stupro il calciatore della Juventus aveva scritto una lettera che gli avvocati del portoghese non gli hanno mai consegnato

Immagine di copertina
Kathryn Mayorga, credit: Instagram/Kathryn Mayorga; Cristiano Ronaldo, credit: Getty Images

Era il 2010 quando Kathryn Mayorga, la modella che accusa di stupro Cristiano Ronaldo, in una lunga lettera di sei pagine scriveva direttamente al portoghese. Era pentita di aver preso dei soldi in cambio del silenzio e scriveva: “Mi piacerebbe poter raccontare al mondo chi sei davvero”. (Qui tutti gli aggiornamenti sulle accuse di stupro a Cristiano Ronaldo)

Continuano a emergere nuovi dettagli della vicenda che vede il calciatore della Juventus accusato dalla modella Kathryn Mayorga di averla stuprata nel 2009, a Las Vegas.

Pare che quella lettera – scoperta dalla Gazzetta dello Sport – facesse parte dell’accordo extra-giudiziale: gli avvocati del calciatore avrebbero dovuto leggerla al loro assistito, ma sembra che il portoghese non venne mai a conoscenza delle parole della donna. Un vizio formale, questo, a cui ora i legali della Mayorga si aggrappano per invalidare l’intesa.

Nell’accordo firmato con i legali di Ronaldo, secondo un documento pubblicato da Der Spiegel, la donna assicurava di non rivelare mai quanto accaduto la notte del presunto stupro a Las Vegas in cambio di 375 mila euro. Quell’incontro col calciatore portoghese non sarebbe dovuto venir fuori mai, nemmeno durante eventuali sedute di terapia o in famiglia.

È stata già avviata un’inchiesta negli Stati Uniti e le autorità di polizia dello Stato del Nevada (dove si trova la città di Las Vegas) hanno comunicato alla Gazzetta dello Sport che “l’inchiesta durerà il tempo necessario a raccogliere gli indizi. […] Toccherà al procuratore stabilire se ci siano prove sufficienti per un’incriminazione e andare a processo”.

Ma i guai per la stella del calcio da poco approdata in casa Juventus non finiscono qui. Il Daily Mail ha rivelato che un’altra donna avrebbe accusato di stupro Cristiano Ronaldo.

Leslie Stovall, avvocato dell’ex modella Kathryn Mayorga, ha dichiarato: “Ho ricevuto una chiamata da una donna che afferma di aver avuto un’esperienza simile”.

Ha rifiutato di dire il nome della donna statunitense, ma ha aggiunto che avrebbe consegnato i suoi dettagli alla polizia di Las Vegas.

La vicenda della presunta molestia sessuale è salita alla ribalta della cronaca dopo che il settimanale Der Spiegel l’ha riportata alla fine di settembre.

Il primo ottobre Kathryn Mayorga ha avviato una causa legale nel tribunale della contea di Clark, in Nevada, nei confronti del calciatore della Juventus.

Secondo quanto raccontato dalla donna, il 13 giugno 2009 Ronaldo, che in quel periodo era in procinto di passare dal Manchester United al Real Madrid, l’avrebbe violentata in un hotel di Las Vegas.

La polizia ha confermato che il giorno dell’aggressione era intervenuta in seguito a una telefonata della Mayorga, che però non aveva fornito alcun tipo di dettaglio ma si era sottoposta in ospedale ad accertamenti medici per stabilire la violenza sessuale.