Me

Come si sceglie la pellicola che rappresenta l’Italia all’Oscar come miglior film straniero

Immagine di copertina

Ogni anno in autunno viene selezionato il film che l’Italia presenta all’Academy per la candidatura ai premi Oscar. Quest’anno erano 21 i film che si sono iscritti alla corsa verso l’ambita statuetta. Ma questo è solo il primo step della lunga strada verso la gloria cinematografica.

Il 25 settembre 2018 è stato selezionato Dogman, il film di Matteo Garrone, che a maggio 2018 si era aggiudicato un importante premio al festival di Cannes 2018, con il riconoscimento di miglior attore al protagonista Marcello Fonte

Le pellicole che possono iscriversi sono quelle distribuite nelle sale del territorio nazionale tra il 1 ottobre 2017 e il 30 settembre 2018.

Dopo che i film italiani hanno inviato la propria candidatura all’Anica, l’Associazione nazionale industrie cinematografiche, audiovisive e multimediali, spetta all’Anica selezionare un solo titolo tra questi e inviare la candidatura all’Academy.

A occuparsi di questo secondo passaggio è la Commissione di Selezione dell’Anica, composta da giornalisti, produttori, distributori, registi e addetti ai lavori.

Una volta che l’Anica sceglie il film italiano da candidare tocca all’Academy fare una selezione di 10 film stranieri provenienti da tutto il mondo che possono proseguire la corsa verso l’ambita statuetta. Non è detto quindi che il film italiano venga selezionato per continuare la sua corsa.

Da questi dieci film ne vengono selezionati 5 che andranno a comporre la cinquina finalista, tra cui verrà scelto il Miglior film straniero. L’annuncio delle nominations è previsto per il 22 gennaio 2019, mentre la cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles domenica 24 febbraio 2019.

I film iscritti alla selezione nel 2018:

A casa tutti bene di Gabriele Muccino

Caina di Stefano Amatucci

Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani

Dogman di Matteo Garrone

Dove non ho mai abitato di Paolo Franchi

L’esodo di Ciro Formisano

L’età imperfetta di Ulisse Lendaro

Il figlio sospeso di Egidio Termine

Lazzaro felice di Alice Rohrwacher

Manuel di Dario Albertini

Napoli velata di Ferzan Ozpetek

Nome di donna di Marco Tullio Giordana

Campagna regione lazio

Quanto basta di Francesco Falaschi

La ragazza nella nebbia di Donato Carrisi

Riccardo va all’inferno di Roberta Torre

Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio

Una storia senza nome di Roberto Andò

Sulla mia pelle di Alessio Cremonini

La terra dell’abbastanza di Damiano e Fabio D’Innocenzo

The place di Paolo Genovese

Tito e gli alieni di Paola Randi

I premi Oscar vinti dall’Italia

L’Italia ha vinto in totale 14 statuette e ha ricevuto 28 candidature. Nello specifico, ha vinto 3 Oscar speciali nel 1948, 1950 e 1951 e 11 Oscar al miglior film straniero, da quando la categoria è stata istituita ufficialmente nel 1957.

L’ultimo film italiano vincitore è La grande bellezza di Paolo Sorrentino nel 2014.

I vincitori italiani per la categoria Miglior film straniero sono stati:

1999, La vita è bella di Roberto Benigni

1992, Mediterraneo di Gabriele Salvatores

1990, Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore

1975, Amarcord di Federico Fellini

1972, Il giardino dei Finzi Contini di Vittorio De Sica

1971, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto di Elio Petri

1965, Ieri, oggi e domani di Vittorio De Sica

1964, 81/2 di Federico Fellini

1958, Le notti di Cabiria di Federico Fellini

1957, La strada di Federico Fellini

film italiani candidati oscar