Me
Macron risponde a Trump dopo l’uscita dall’accordo di Parigi: Make our planet great again
Condividi su:

Macron risponde a Trump dopo l’uscita dall’accordo di Parigi: Make our planet great again

In un video di tre minuti il presidente francese Emmanuel Macron ha definito la decisione di Trump di lasciare l'accordo sul clima un "errore"

26 Apr. 2018

Dopo che il presidente Trump ha annunciato il primo giugno 2017 che gli Stati Uniti si ritireranno dall’accordo sul clima di Parigi, molti leader stranieri hanno espresso disaccordo e dispiacere.

Il presidente francese  Emmanuel Macron, dopo aver pubblicato una dichiarazione congiunta firmata insieme ai leader di Germania e Italia, ha rilasciato una dichiarazione di tre minuti in inglese.

Il leader francese ha definito la decisione di Trump un “errore”.

“Se non facciamo nulla, i nostri figli conosceranno un mondo di migrazioni, di guerre, di scarsità. Un mondo pericoloso”, ha detto.

Macron ha inoltre fatto un appello a imprenditori, scienziati e ingegneri che vogliano lavorare su questioni climatiche, chiedendo loro di lasciare gli Stati Uniti e trasferirsi in Francia.

Infine, reinterpretando il motto di Trump “Make America great again”, il presidente francese ha rivolto un invito agli americani, ai francesi e altri altri alleati a “rendere nuovamente grande il nostro pianeta”.

Il primo giugno il presidente statunistense Donald Trump aveva tenuto un discorso in cui esprimeva forte dissenso per i benefici che alcuni paesi, tra cui Cina e India, avrebbero ottenuto rispetto agli Stati Uniti con questo accordo sul clima, motivo per cui Washington non vorrà più farne parte.

“Questo accordo non ha nulla a che vedere con la salvaguardia dell’ambiente, quanto piuttosto con il semplice fatto che alcuni paesi ottengono vantaggi economici a danno degli Stati Uniti”, ha detto Trump.

All’accordo sul clima si era giunti nel 2015 nell’ambito della conferenza sul clima di Parigi Cop21, atto poi firmato a New York il 22 dicembre 2016.

L’accordo sul clima di Parigi è stato firmato da 190 paesi. Gli stati Uniti sono il secondo paese al mondo che inquina di più dopo la Cina.

Qui sotto il video con la dichiarazione di Macron:

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus