Me

Battersi per la libertà

Un video racconta l'impegno, da 53 anni a questa parte, di Amnesty International nella battaglia per il rispetto dei diritti umani

Immagine di copertina

Amnesty International, la nota organizzazione per la difesa dei diritti umani, ricorda in un video le sue campagne contro abusi e discriminazioni.

La Ong, fondata nel 1961 dall’avvocato inglese e premio Nobel per la pace Peter Benenson, ha compiuto a maggio 53 anni.

Per festeggiare il mezzo secolo di attività, ha lanciato un video che racconta cosa vuol dire difendere i diritti umani.

Il protagonista della clip è un fiore che cresce in un prato verde e incontaminato. Ma un muro di mattoni che gli viene costruito intorno gli impedirà di ricevere i raggi del sole. Questo lo farà appassire.

La storia del fiore viene proiettata sul muro. Un bambino lo coglie, ma dovrà proteggerlo da numerose minacce. Il bocciolo diventa metafora dei diritti umani, messi a rischio da violenze, guerre, piani economici sfrenati e discriminazioni.

Il video, realizzato nel 2011, è stato diretto da Carlos Lascano e prodotto da Eallin Motion Art e Dreamlife Studio.