Me

Raddoppia il prezzo della benzina

Scoppia la protesta per le strade della città di Wad Madani

Immagine di copertina

Ai cittadini di Wad Madani, la seconda città del Sudan per grandezza, non è andata giù la decisione del governo sudanese di aumentare del 100% circa il costo del carburante e di ridurre drasticamente i sussidi alle famiglie per il suo consumo. La città si è risvegliata ieri in preda a violenti scontri e sassaiole tra manifestanti e forze dell’ordine.

I social network hanno fatto da cassa di risonanza, ancora una volta, agli eventi: un ragazzo di 23 anni, portato in spalla da alcuni abitanti del quartiere di Auodh, avrebbe perso la vita, ucciso da una raffica di mitra sparata da un pick-up. 

La notizia è stata solo in parte confermata dalle forze di sicurezza governative, impegnate ad arginare le manifestazioni per le strade della città.