Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Turismo

MSC guarda oltre la crisi con il varo di due nuove navi

Immagine di copertina
MSC Seashore's first call at Ocean Cay MSC Marine Reserve - Photo credit Conrad Schutt

La strategia di MSC: investire e guardare al futuro con fiducia e ottimismo

MSC ( www.msccrociere.it ), il terzo brand crocieristico al mondo, assoluta eccellenza italiana leader nel Mediterraneo, Sud America, Sud Africa e Medio Oriente, guarda oltre la crisi con fiducia e ottimismo e ha deciso importanti investimenti che da oggi ai prossimi anni porteranno l’azienda a implementare la flotta e i brand con nuove proposte per il mercato. Nata dal genio indiscusso di Gianluigi Aponte, che guida tuttora l’azienda insieme ai figli e al genero, MSC costituisce un autentico orgoglio imprenditoriale italiano. Con 600 navi cargo è il primo operatore marittimo mondiale nel trasporto merci, con 19 navi da crociera è il primo brand italiano di settore.

Dopo aver ideato, prima al mondo, un protocollo sanitario che le ha consentito di ospitare a bordo i passeggeri in assoluta sicurezza durante tutto questo periodo di pandemia, oggi si presenta al mercato con due nuove ammiraglie appena varate che opereranno per tutto il periodo invernale una ai Caraibi e l’altra nel Golfo Persico.

MSC Seashore e MSC Virtuosa, le due nuove nate, sono state realizzate da Fincantieri e rappresentano le navi più grandi e tecnologicamente avanzate mai realizzate in Italia anche sotto il profilo ambientale. L’obiettivo è quello di azzerare le emissioni di gas serra entro il 2050. Grazie alle tecnologie ambientali più avanzate le due navi dispongono oltre che di sistemi ibridi di pulizia dei gas di scarico e di trattamento delle acque reflue, anche di un sistema di gestione del rumore irradiato sott’acqua per minimizzare l’impatto acustico nocivo per la fauna marittima. Un investimento di circa 1 miliardo di euro per ciascuna nave, con una elevata ricaduta occupazionale ed economica per il nostro Paese, stimata in circa 8 miliardi di euro, con oltre 8000 posti di lavoro.

MSC Virtuosa – Photo credit Bernard Biger/Chantiers de l’Atlantique

L’ammiraglia MSC Seashore svolge il suo ruolo di ambasciatrice del “Made in Italy” ai Caraibi partendo da Miami, principale porto crocieristico mondiale. Una nave rinomata per l’elevato standard tecnologico: un nuovo sistema di sanificazione dell’aria, sviluppato da Fincantieri, utilizza lampade UV-C eliminando il 99% di virus e batteri e garantendo aria pulita e sicura per gli ospiti e per l’equipaggio. Il suo design innovativo è pensato per far sentire i passeggeri a profondo contatto con il mare. Nuovi spazi all’aperto per godere delle innumerevoli attività, nuovi ristoranti, area bambini di oltre 700 metri quadrati, e il più grande MSC Yacht Club, l’area esclusiva che offre agli ospiti un’esperienza di crociera di lusso, con servizi privati e maggiordomo 24 ore su 24.

MSC Seashore’s first call at Ocean Cay MSC Marine Reserve – Photo credit Conrad Schutt

Indimenticabile lo scalo a Ocean Cay MSC Marine Reserve, l’isola di proprietà della compagnia nell’arcipelago delle Bahamas. Ex sito industriale, l’isola è stata bonificata da MSC con un grande impegno ambientalista che ha portato anche al rispristino della barriera corallina, ed oggi consente ai crocieristi di godere del mare cristallino e della sabbia bianchissima in una giornata di assoluto relax.

L’ammiraglia MSC Virtuosa, per la stagione invernale farà base a Dubai e consentirà agli ospiti di godere delle migliori destinazioni del Golfo: Abu Dhabi, l’isola di Sir Bani Yas e Qatar. Tanti i servizi offerti per godere al meglio del soggiorno: spettacolare Rob, il robot umanoide che serve gustosi aperitivi; ristoranti internazionali; una promenade di 112 metri su cui si affacciano i lussuosi negozi della nave, con una splendida cupola a Led; un acquapark con kids club e naturalmente MSC Yacht Club, per un soggiorno esclusivo con maggiordomo dedicato, lounge panoramica, ristorante gourmet e piscina privata.

MSC Virtuosa, MSC Starship Club

MSC è inoltre impegnata nella costruzione di nuove infrastrutture nei terminal crocieristici: a Miami sempre con Fincantieri, sta realizzando un nuovo terminal avveniristico che potrà ospitare fino a tre navi di ultima generazione gestendo il traffico di 36.000 crocieristi al giorno. Inoltre è previsto il varo di nuove navi già a partire dal 2022 e nel 2023 vedrà la luce il nuovo brand Explora, dedicato alle crociere di lusso. Navi ultramoderne e tecnologiche che ospiteranno meno di 700 crocieristi che potranno usufruire a bordo di spazi e servizi veramente esclusivi e sempre dal gusto squisitamente italiano.

Ti potrebbe interessare
Roma / Transfer Service Rome: soluzione Top Class per spostamenti nella Capitale
Interviste / Allarme buche sull’asfalto: “Il problema è nella manutenzione”
Turismo / La Sardegna delle donne
Ti potrebbe interessare
Roma / Transfer Service Rome: soluzione Top Class per spostamenti nella Capitale
Interviste / Allarme buche sull’asfalto: “Il problema è nella manutenzione”
Turismo / La Sardegna delle donne
Turismo / New York riapre e aspetta i turisti con tante novità
Turismo / Nel cuore dell’Alpe di Siusi un’oasi di salute e benessere
Turismo / Roma si veste di Polonia
Turismo / Inverno in Ticino: la Svizzera che non ti aspetti
Turismo / Tenuta di Artimino, wine destination tra le colline di Firenze
Turismo / Nell’incantevole Marina di Puntaldia un doppio appuntamento per gli amanti della vela
Turismo / In Valnerina un premio speciale al coraggio