Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Turismo

Nel cuore dell’Alpe di Siusi un’oasi di salute e benessere

Immagine di copertina

L’Hotel Tirler, pluripremiato come migliore malga dell’Alto Adige

Un percorso di autentico benessere e salute quello proposto in Alto Adige dall’Hotel Tirler, riconosciuto e pluripremiato come la malga migliore dell’Alto Adige. Situato nel cuore del parco nazionale dell’Alpe di Siusi, il più alto altipiano d’Europa – oltre 1700 metri di altezza – l’hotel Tirler è un boutique hotel che avvolge i suoi ospiti in un’atmosfera di benessere appena varcata la soglia. Un intenso profumo di cìrmolo, il legno alpino utilizzato per la costruzione della struttura, invade le narici degli ospiti con un immediato effetto rilassante poichè il cirmolo agisce proprio rallentando il battito cardiaco.

Entrare in una delle 28 stanze del boutique hotel è un’altra esperienza dei sensi : le stanze, luminosissime, sono ampie non meno di 50 metri quadrati . Le 4 suite,con sauna e vasca in camera , stupiscono per l’elegante accoglienza.

Tutto l’albergo è costruito con materiali naturali : calce, argilla, abete, pietra dolomitica e il legno di cìrmolo che invade di aroma profumato tutto l’albergo.

“La nostra filosofia ci impone un profondo rispetto della natura – afferma Hanes Rabanser, proprietario dell’Hotel Tirler – infatti abbiamo scelto solo materiali naturali per costruire e arredare l’ hotel. Abbiamo eliminato tutti i colori sintetici e praticamente azzerato l’elettrosmog. Il nostro impegno nella ricerca della qualità di tutti i prodotti è costante”

Perfino l’acqua che scorre dai rubinetti del Tirler è completamente naturale, è solo acqua di una sorgente privata che arriva sulla tavola degli ospiti senza quei processi di pompaggio che ne snaturano l’essenza: un’acqua purissima che grazie alla sua composizione basica è in grado di assorbire le sostanze inquinanti e purificare l’organismo dalle tossine accumulate.

Ma sono le erbe alpine aromatiche e medicinali, coltivate nel parco dell’hotel, le vere protagoniste del benessere. Erbe come il mantello della Madonna, che allevia il mal di testa, la melissa calmante e rilassante, il rosmarino tonificante, la menta rinfrescante, una volta essiccate vengono proposte agli ospiti in tisane per tutti i gusti e tutti i bisogni: rilassanti, digestive, energizzanti ma tutte buonissime.

Le proprietà di queste erbe alpine vengono sfruttate anche per la realizzazione di tutti prodotti di bellezza usati nelle stanze e nella panoramica spa dell’hotel che propone una vasta gamma di trattamenti per coccolare gli ospiti e garantirne il benessere.

La cucina propone i piatti tipici dell’Alto Adige, da non perdere i buonissimi i canederli, ma c’è un menu ricco e saporito anche per celiaci.

Molto divertente il sentiero delle streghe , pensato per i bambini, con tappe e giochi fino alla sorgente sulfurea che sgorga nel parco, dai benefici effetti medicamentosi.

Ti potrebbe interessare
Turismo / New York riapre e aspetta i turisti con tante novità
Turismo / Roma si veste di Polonia
Turismo / Inverno in Ticino: la Svizzera che non ti aspetti
Ti potrebbe interessare
Turismo / New York riapre e aspetta i turisti con tante novità
Turismo / Roma si veste di Polonia
Turismo / Inverno in Ticino: la Svizzera che non ti aspetti
Turismo / Tenuta di Artimino, wine destination tra le colline di Firenze
Turismo / Nell’incantevole Marina di Puntaldia un doppio appuntamento per gli amanti della vela
Turismo / In Valnerina un premio speciale al coraggio
Turismo / DA New York A Saint Tropez per promuovere l’Italia nel mondo
Turismo / Enit: Giuseppe Albeggiani è il nuovo amministratore delegato
Turismo / L’Islanda e “La rinascita dell’uomo nella natura”
Economia / Voglia di (ri)partire: ecco come si sta rialzando il settore del turismo