Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Tecnologia

Attacco hacker a WhatsApp: una telefonata e lo spyware veniva istallato sullo smartphone

Immagine di copertina
Falla nel sistema della app di messaggistica

Whatsapp hacker – WhatsApp sotto attacco. Un virus ha infettato diversi smartphone attraverso una chiamata tramite Whatsapp, senza bisogno che ci fosse una risposta. Lo ha rivelato la stessa compagnia controllata da Facebook.

Un portavoce dell’app ha spiegato che il numero di dispositivi infetti è di ‘alcune dozzine’, e che il problema è stato scoperto all’inizio di maggio. Dunque si parla di una falla nella sicurezza che ha permesso così agli hacker di installare spyware su alcuni dispositivi riuscendo così ad accedere ai dati contenuti negli smartphone.

Stufi dei gruppi Whatsapp? Adesso c’è un modo per evitarli

È stato il Financial Times a diffondere l’informazione, poi confermata da un comunicato della app controllata da Zuckerberg. WhatsApp ha invitato i suoi 1,5 miliardi di utenti ad aggiornare l’applicazione all’ultima versione e ad aggiornare anche il sistema operativo del dispositivo. Una misura di prevenzione e protezione per sanare la falla.

Nella nota di WhatsApp si legge anche che la piattaforma di messaggistica ha provveduto a riparare lunedì il bug che permetteva agli hacker di infilarsi nei device. Come si legge sul report del Financial Times, sarebbe stata una società israeliana, la NSO Group, a sviluppare la tecnologia utilizzata dagli hacker. La NSO Group si occupa di prodotti legati alle agenzie di intelligence mediorientali e occidentali.

Dalla app di Zuckerberg fanno sapere che ancora non si è a conoscenza del numero esatto di dispositivi hackerati, ma che il numero resta comunque molto limitato. I device sarebbero stati scelti dagli hacker, che non avrebbero quindi condotto un attacco su larga scala.

Quello che resta ignoto è anche per quanto tempo queste attività di spionaggio siano state portate avanti sui dispositivi hackerati. La telefonata che è arrivata direttamente sulla app – l’esca degli hacker – è scomparsa dalla cronologia.

WhatsApp, c’è un trucco per scoprire se il partner ti tradisce

Ti potrebbe interessare
Tecnologia / WhatsApp, nuove condizioni dal 15 maggio: cosa fare per continuare a usarlo
Tecnologia / Easy Mobility e la partnership con Too Good To Go: le nuove iniziative di Edenred Italia
Tecnologia / Nuove accuse a Facebook: “Approva pubblicità di gioco d’azzardo, alcolici e diete estreme ai minorenni”
Ti potrebbe interessare
Tecnologia / WhatsApp, nuove condizioni dal 15 maggio: cosa fare per continuare a usarlo
Tecnologia / Easy Mobility e la partnership con Too Good To Go: le nuove iniziative di Edenred Italia
Tecnologia / Nuove accuse a Facebook: “Approva pubblicità di gioco d’azzardo, alcolici e diete estreme ai minorenni”
Tecnologia / L’ultimo aggiornamento iOS 14.5 di Apple ci obbliga a decidere se continuare a farci “tracciare” dalle app o meno
Tecnologia / In Argentina un 30enne è diventato proprietario del dominio di Google pagando meno di 3 euro
Costume / Note audio troppo lunghe: la soluzione (geniale) di WhatsApp per i messaggi vocali
Costume / WhatsApp Pink, la versione rosa dell’app è una truffa
Tecnologia / Hacker rubano progetti di nuovi prodotti alla Apple e chiedono il riscatto: “Dateci 50 milioni di dollari”
Tecnologia / “Vivere con l’Intelligenza Artificiale”, un nuovo libro su costi e opportunità della rivoluzione tecnologica
Tecnologia / Nasce OsintItalia, l’associazione che usa l’Open source per fini solidali