Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport » Calcio

Il derby delle incertezze: Juventus e Torino pronte a sfidarsi nella 10° giornata di Serie A

Immagine di copertina
Credit: Ansa

La stracittadina numero 201 della storia vede di fronte due squadre ancora incompiute e in cerca di identità: primo confronto in panchina tra Pirlo e Giampaolo.

Una sfida tra due mondi agli antipodi. Da una parte ci sono trionfi a ripetizione, ingaggi multimilionari e la necessità di dover sempre lottare per gli obiettivi massimi, anche in quello che sembra essere un anno di transizione. Dall’altra c’è l’orgoglio legato a un passato unico, fatto di grandi sofferenze ma anche di vittorie leggendarie che si perdono nel tempo: il ricordo di una squadra imbattibile dal colore granata che nel secondo dopoguerra era la più forte del pianeta, dissolta da un incidente aereo. Juventus-Torino è questo e tanto altro: il Derby della Mole sarà senza dubbio la gara più affascinante della decima giornata di Serie A e andrà in scena all’Allianz Stadium sabato 5 dicembre alle ore 18.

Le due contendenti sono separate in classifica da un solco di 11 punti. Benino la Juventus, quarta a quota 17 e ancora imbattuta, con un ruolino di 4 vittorie (una a tavolino col Napoli) e 5 pareggi. Il voto non può essere massimo perché gli uomini di Pirlo, debuttante quest’anno in panchina, hanno steccato con le provinciali. I pareggi con Benevento, Crotone e Verona evidenziano le lacune di una squadra che ha rivoluzionato il proprio modo di giocare, inserendo tanti volti nuovi in squadra. Arthur, Chiesa, Frabotta e Kulusevski hanno ringiovanito la rosa, ma necessitano dei loro tempi di inserimento. Morata si è inserito accanto a Sua Maestà Cristiano Ronaldo a suon di gol e prestazioni di livello. Manca, per ora, l’apporto di un Dybala fumoso e fuori forma.

Male, invece, un Torino che produce tanto in zona offensiva, riuscendo però nell’impresa di dissipare quasi tutto quello che crea. Granata terzultimi con 6 punti, frutto di un solo successo, 3 pareggi e ben 5 sconfitte. Capitan Belotti cerca di non far affondare la nave a suon di reti (7 sulle 16 complessive della squadra), ma Sirigu finora ha raccolto dalla propria porta ben 22 palloni: una cifra che condanna gli uomini di un Giampaolo sulla graticola all’umiliazione della peggior difesa di tutto il torneo. La squadra ha buoni valori, ma evidenti problemi di tenuta psico-fisica, assieme a qualche equivoco tattico: non si spiegano altrimenti le situazioni di vantaggio regolarmente dissipate contro Cagliari, Sassuolo, Lazio e Inter. Tanti punti gettati al vento che, in ottica futura, potrebbero pesare.

La Juve arriva al derby sulle ali del 3-0 rifilato alla morbida Dinamo Kiev in Champions League: una vittoria siglata da Chiesa, Ronaldo e Morata. Proprio lo spagnolo, però, non sarà della partita a causa della squalifica di due giornate rimediata dopo l’espulsione di Benevento: fuori causa anche Buffon e Chiellini. Il Toro si aggrappa alla verve di Belotti, alla fantasia del giovane Singo e alla grinta da leader del General Rincón.

Le indicazioni dei bookmaker sono chiare: i bianconeri godono di un vantaggio netto nei pronostici, con statistiche che vedono i granata mai vincenti allo Stadium: 8 vittorie juventine e 2 pareggi dal 2012. Attenzione, però, a quello che è il trend della squadra di Pirlo contro realtà sulla carta sfavorite: a Crotone e Benevento, così come in casa col Verona, c’è stato un dominio sterile, unito a incertezze difensive poi punite dagli avversari. Il Toro affila le armi e cerca un colpaccio proposto a quote molto alte dai migliori siti di scommesse presenti sul mercato italiano: il successo del Torino è bancato addirittura intorno a 7,5 volte la posta, contro la bassissima quota di 1,46 proposta invece per il segno 1. Insomma, tutti i bookmaker, nessuno escluso, hanno già chiaro chi porterà a casa i tre punti in questo attesissimo derby della Mole.

Per maggiori informazioni sui siti di scommesse che quoteranno il derby:

Ti potrebbe interessare
Calcio / Bologna, la sorpresa dei rossoblù a Mihajlovic ricoverato in ospedale | VIDEO
Calcio / Eruzione di Hunga Tonga: l’evento disastroso colpisce anche i Mondiali 2022
Calcio / Qatar 2022: tutto sul primo mondiale invernale di calcio
Ti potrebbe interessare
Calcio / Bologna, la sorpresa dei rossoblù a Mihajlovic ricoverato in ospedale | VIDEO
Calcio / Eruzione di Hunga Tonga: l’evento disastroso colpisce anche i Mondiali 2022
Calcio / Qatar 2022: tutto sul primo mondiale invernale di calcio
Calcio / Inter, da campione d’inverno a campione d’Italia il passo è così breve?
Calcio / Mondiali Qatar, gli organizzatori: “Omosessuali benvenuti, ma niente baci in pubblico”
Calcio / Mondiali 2022, arrestati due giornalisti norvegesi in Qatar: indagavano sulle condizioni dei lavoratori
Calcio / Tutte le peggiori sconfitte della Roma nella storia
Calcio / Lionel Messi non rinnova col Barcellona: il comunicato del club
Calcio / Insigne conquista l’Europa: è il suo saluto al Napoli?
Calcio / Lo sport più popolare al mondo è un pesce fuor d’acqua alle Olimpiadi