Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport » Calcio

Venerdì 28 maggio TPI presenta il libro Calcio e Geopolitica

Immagine di copertina

Saranno presenti, oltre all'autore Alessio Postiglione, l'ex ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, Stefano Scalera, il professor Salvatore Santangelo, la presidente di Alternativa Europea Olimpia Troili e il vicedirettore di TPI Stefano Mentana

Venerdì 28 maggio alle ore 17 la pagina Facebook di TPI trasmetterà in diretta la presentazione del libro “Calcio e geopolitica”, scritto da Alessio Postiglione, Narcis Pallares e Valerio Mancini che si pone di illustrare il modo in cui i Paesi e le potenze economiche e politiche usino il calcio per consolidare la propria posizione nello scacchiere internazionale.

Alla presentazione prenderanno parte, oltre all’autore Alessio Postiglione, Vincenzo Spadafora, deputato ed ex ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport nel governo Conte II, Stefano Scalera, Salvatore Santangelo, docente di geografia politica all’Università di Tor Vergata, Olimpia Troili, presidente di Alternativa Europea e Stefano Mentana, vicedirettore di The Post Internazionale.

Il libro, pubblicato dalle edizioni Nuovo Mondo e uscito questo mese, racconta il ruolo del calcio nella geopolitica e nelle relazioni internazionali, un ruolo che permette di esercitare un vero e proprio soft power attraverso cui diverse realtà statali e non solo riescono a perseguire i propri obiettivi. Un libro reso particolarmente attuale da una serie di recenti sviluppi del mondo del calcio come la proposta – in breve tempo naufragata – di istituire la Super League tra alcuni dei maggiori club del calcio europeo.

Gli autori

Narcís Pallarès-Domènec nasce nel 1979 a Sant Jaume dels Domenys (Catalogna). Analista politico, esperto di sicurezza e relazioni internazionali. Laureato in Scienze politiche all’Universitat Autònoma de Barcelona. Master in Geopolitica e Master in Comunicazione e Lobbying nelle Relazioni Internazionali presso la SIOI-UN Italia. Master di Geopolitica e Sicurezza Globale presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Guest lecturer presso la cattedra di Geografia delle Lingue dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Si occupa delle relazioni esterne e istituzionali della Delegazione del Governo della Catalogna in Italia. Co-autore di un manuale di criminologia pubblicato in America latina. È socio del Futbol Club Barcelona e appassionato di calcio internazionale.

Alessio Postiglione è giornalista professionista, addetto stampa presso il Ministero dei Beni culturali, Cavaliere dell’Ordine del merito della Repubblica. Già Research assistant dell’Istituto Universitario Europeo, direttore del Master in Political marketing della Rome Business School, docente in comunicazione per la LUISS, l’Università Internazionale di Roma, la Sapienza e la SIOI; ha scritto per la Repubblica, il Mattino, l’Huffington Post, L’Espresso. Ex capo ufficio stampa presso Presidenza del Consiglio, è stato addetto stampa anche al Parlamento europeo e al Comune di Napoli. È stato relatore alle Nazioni Unite di New York, al Parlamento europeo, al Senato e alla Camera dei deputati. Ha scritto Popolo e populismo (Cairo, 2019), con il quale ha vinto il premio Milano International, Sahara, deserto di mafie e jihad (Castelvecchi, 2017), The leftist rhetoric of the right wing propaganda in L’extreme droite in Europe (Bruylant, 2016).

Valerio Mancini è analista e politologo esperto di relazioni internazionali e, in particolare, di politica latino-americana. Ha lavorato per l’Istituto Interregionale delle Nazioni Unite per la Ricerca sul Crimine e la Giustizia (UNICRI), l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC), l’OCSE e per il MAOC-N, Centro di Analisi ed Operazioni Marittime – Narcotici. Docente presso la Rome Business School e l’Istituto “Armando Curcio”, è stato visiting lecturer in numerose università in Italia e all’estero; direttore del Centro di ricerca della Rome Business School, dove insegna anche “Geopolitica dello sport”. Autore e co-autore di articoli e pubblicazioni accademiche, ha lavorato per il quotidiano colombiano El Espectador e collabora dal 2010 con il programma radiofonico dell’Universidad Nacional de Colombia, UN Analísis. Grande appassionato di calcio, vive da anni tra Europa e Sudamerica.

Ti potrebbe interessare
Calcio / L’Uefa vieta lo stadio arcobaleno per Germania-Ungheria: ”No a riferimenti politici”
Calcio / L'Italia batte il Galles 1-0: azzurri primi del gruppo A agli ottavi
Calcio / Il catenaccio: cosa racconta di noi lo schema tipico del calcio italiano (di S. Mentana)
Ti potrebbe interessare
Calcio / L’Uefa vieta lo stadio arcobaleno per Germania-Ungheria: ”No a riferimenti politici”
Calcio / L'Italia batte il Galles 1-0: azzurri primi del gruppo A agli ottavi
Calcio / Il catenaccio: cosa racconta di noi lo schema tipico del calcio italiano (di S. Mentana)
Calcio / Locatelli come Cristiano Ronaldo: sposta la Coca Cola per fare spazio all'acqua
Calcio / Italia-Svizzera 3-0: gli azzurri si qualificano agli ottavi
Calcio / “Bevete acqua”: con due parole Cristiano Ronaldo ha fatto perdere 4 miliardi di dollari a Coca-Cola
Calcio / Italia-Svizzera, la sfida al vicino neutrale
Calcio / Francia-Germania, secoli di rivalità in una sola partita
Calcio / Euro 2020, la prima volta dei Gufi reali
Calcio / Italia batte la Turchia 3 a 0