Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Ci sarà la seconda stagione di We are who we are?

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 30 Ott. 2020 alle 20:56
0
Immagine di copertina

Ci sarà la seconda stagione di We are who we are?

We are who we are è una serie Sky Original co-prodotta con HBO diretta da Luca Guadagnino (noto regista del film Chiamami col tuo nome) che in questo caso è anche showrunner, produttore esecutivo e sceneggiatore. La serie è arrivata su Sky Atlantic ed è composta da otto episodi: di fatto, l’ultimo va in onda venerdì 30 ottobre 2020. Quello che tutti si stanno chiedendo è: ci sarà una seconda stagione?

Tutto quello che c’è da sapere sulla serie

“Questa è una mia prima volta, un po’ come quella che affrontano i protagonisti della serie. E ogni impresa che affronti ti cambia”, ha dichiarato il regista. Per Guadagnino questa è stata un’esperienza “spensierata”, 94 giorni di lavoro intenso con un giovane cast selezionato con meticolosità. Ma cosa ne penserebbe di una seconda stagione? “Per me un sequel ci può stare, sempre che i miei partner si uniscano in questo progetto”, ha spiegato il regista. Niente ancora di certo, quindi, neanche da parte di Sky, ma la serie è stata un successo tale da poter sicuramente ottenere il bis.

La trama completa della serie

Di cosa parla We are who we are? Una storia di formazione con protagonisti due adolescenti americani che, insieme alle loro famiglie composte da militari e civili, vivono in una base militare americana in Italia. La serie parla di amicizia, di primi amori e di tutti i misteri dell’essere un adolescente. Una storia che ogni giorno si ripete in ogni parte del mondo, ma che in questo caso avviene in un piccolo scorcio di Stati Uniti in Italia. Lontani da casa, da abitudini consolidate e sicurezze, ciascuno dei protagonisti cerca in se stesso e nell’altro un sostegno per riconoscersi e scoprirsi anche “fuori contesto”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.