Vittorio Sgarbi rivela: “Sono stato con Eva Robin’s, abbiamo avuto un rapporto a tre”

Il racconto in tv a Non è la D'Urso

Di Marco Nepi
Pubblicato il 8 Ott. 2019 alle 08:30
48
Immagine di copertina
Vittorio Sgarbi ed Eva Robin's

Sgarbi rivela racconta il rapporto con Eva Robin’s

Nel corso dell’ultima puntata di Non è la D’Urso Vittorio Sgarbi ha rivelato di aver avuto una relazione con Eva Robin’s, nota transessuale, presente tra gli opinionisti del programma di Canale 5. Il critico d’arte ha parlato del rapporto raccontando anche della presenza di una terza persona.

“Con Eva Robin’s, abbiamo fatto sesso a tre, l’altra era una carissima amica di Barbara, è morta 4-5 anni fa”, sono state le parole di Sgarbi in tv durante il programma. La conduttrice a quel punto ha sgranato gli occhi, poi ha detto: “Ho capito, sì può essere vero”.

Il racconto

Sgarbi non ha mai nascosto l’esperienza con Eva Robin’s: “Sono attratto dalle transessuali, ma tengo molto al mio c…, sono arcaico”. E ancora: “Sono stato con Eva Robin’s, ma ero attivo. L’ho presa da dietro. Sono attratto dal mistero della bisessualità, dal terzo sesso. Ma non voglio farmelo mettere nel c…”. “Eva Robin’s è una donna. Quello che ha di maschile, non m’interessa”.

Lei, Eva Robin’s, ha detto di apprezzare il coraggio del critico d’arte e deputato: “Ammiro il tuo fegato, sei uno dei pochi a dire che sei stato con me, in genere lo nascondono, dicono ‘Sì… l’ho conosciuta’, te invece hai anche specificato chi faceva cosa, sono anche rimasta stupita”.

Sgarbi ha anche raccontato i dettagli del rapporto. “Siamo stati in un rapporto a tre… Lei – ha detto a barbara D’Urso – è una morta molto famosa che è stata ospite tua tante volte, era una tua grandissima amica. Una donna straordinaria, celeberrima, famosissima, bellissima. Ha fatto di tutto nell’arte, una donna di spettacolo. Io ebbi un rapporto con lei, attraverso il ‘lui’ che è lei. Io misi il ‘lui’ di lei. Lei prendeva il ‘lui’ di lei, di Eva, e io stavo dietro. Si chiama trenino. Non si può dire chi sia ma era più famosa di tutti noi, una delle più famose donne italiane”.

E ancora: “Io, Eva, la prendo come donna però se la prendo come uomo posso farla introdurre nella donna che era con noi, che però è morta quindi non si può dire chi è. Essendo a tre fu un rapporto più complesso, la terza persona era molto più sfrontata di noi, ma non si può parlare di lei, è morta 4-5 anni fa, forse meno. Non dopo il rapporto eh, ma vent’anni dopo”.

48
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.