Netflix cancella The OA: un’altra serie tv che se ne va

Dopo lo scandalo di Sense8, Netflix ci ricasca e cancella un'altra amata serie

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 6 Ago. 2019 alle 10:30 Aggiornato il 6 Ago. 2019 alle 10:56
0
Immagine di copertina

The OA cancellata, Netflix elimina un’altra serie tv e il malcontento cresce

Un’altra grande assenza in casa Netflix. The OA, la serie tv con Brit Marling che raccontava le assurde vicende di Prairie Johnson, non avrà una terza stagione perché il colossal dello streaming ha deciso di metterci un punto.

Un’altra serie cancellata, tantissimi i bocconi amari da mandar giù per quegli utenti che iniziano a storcere il naso davanti alle scelte di Netflix. Tutto ha avuto inizio con Sense8, serie tv amatissima cancellata alla seconda stagione e terminata in extremis con un episodio finale, aggiunto dopo lamentele e petizioni dei fan.

Pertanto, la procedura riservata a The OA sa tanto di déjà-vu. Netflix è caduta di nuovo nello stesso tranello, scatenando l’ira dei fan sui social che avrebbero voluto vedere una terza stagione. Tra i vari commenti, trapela l’indignazione per i nuovi contenuti: “#TheOA Netflix che cancella le sue serie TV valide per continuare a produrre teen drama trash che fanno venire voglia di disdire l’abbonamento.”

Come riportato dal magazine americano Variety, la vice presidente dei contenuti originali di Netflix, Cindy Holland, ha spiegato il valore di The OA, nonostante sia stato cancellato dopo cinque mesi dall’uscita della seconda stagione.

“Siamo incredibilmente orgogliosi dei 16 affascinanti capitoli di ‘The OA’ e siamo grati a Brit e Zal per aver condiviso la loro audace visione e per averla realizzata attraverso il loro incredibile talento. Ci piacerebbe continuare a lavorare con loro, in questa e forse in tante altre dimensioni”.

Ad annunciare la decisione di Netflix è stata proprio Brit Marling, l’attrice protagonista, tramite Instagram.

The OA cancellata | Il viaggio tra più dimensioni non avrà una stagione 3

The OA racconta di Prairie, una donna non vedente scomparsa all’improvviso e tornata a casa dopo sette anni: il suo corpo è segnato da cicatrici, ma ciò che sconvolge particolarmente sua madre è che la ragazza può vedere. Com’è successo? E dov’è stata la protagonista per quei sette anni?

La prima stagione ha portato una ventata d’aria fresca in casa Netflix già nel 2016, mentre il 2019 è stata la volta della seconda stagione. Eppure, pare che non ci sia più posto per le contorte avventure di Prairie e le esperienze pre-morte dei suoi compagni di viaggio.

The OA può contare su una trama originale e intricata, i suoi protagonisti possono viaggiare attraverso diverse dimensioni tramite le cosiddette esperienze pre-morte ma è Prairie a portare il nome di “OA”, in italiano tradotto con “PA”.

Le tredici serie cancellate da Netflix

The OA cancellata | Lo stesso errore di Sense8

Era il primo giugno 2017 quando Netflix annunciava parte della propria disfatta. Il colossal dello streaming internazionale aveva messo un punto a Sense8, amatissima serie televisiva delle sorelle Lana e Lilly Wachowski che aveva affascinato il mondo intero per la trama originale e le scenografie mozzafiato.

Tuttavia, proprio a causa degli alti costi di produzione, Netflix aveva deciso di interrompere la serie alla seconda stagione e i fan di tutto il mondo hanno scelto di ribellarsi.

Dopo lamentele e petizioni, gli utenti hanno unito le forze e hanno ottenuto giustizia. Netflix, infatti, soltanto dopo 28 giorni ha fatto retromarcia annunciato un episodio conclusivo di ben 150 minuti inteso come finale di serie.

La stessa sorte spetterà anche a The OA?

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.