Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Per un pugno di dollari, il capolavoro di Sergio Leone diventa una serie tv

Al lavoro uno degli autori di Game of Thrones

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 7 Ott. 2020 alle 20:45 Aggiornato il 7 Ott. 2020 alle 20:46
90
Immagine di copertina

Per un pugno di dollari, il capolavoro di Sergio Leone diventa una serie tv: al lavoro uno degli autori di Game of Thrones

Il capolavoro di Sergio Leone Per un pugno di dollari diventa una serie tv. Uno dei film più importanti del western all’italiana tessuto sulle note di Ennio Morricone e con il volto di Clint Eastwood a rappresentare il cast potrebbe diventare molto presto una serie tv. Finora non è stata data alcuna conferma ufficiale, ma i rumors in quel di Hollywood lasciano pensare che il progetto prenderà presto vita, coinvolgendo tra gli sceneggiatori Bryan Cogman, un nome ben noto a chi ha guardato Game of Thrones. La trama sarà fedele al film?

Ricordate quando, nella pellicola, vediamo il protagonista – un misterioso pistolero – fare il doppiogioco con due rivali nella speranza che si scontrino tra di loro? Dovrebbe partire da qui lo spunto per una serie tv, la cui grande differenza potrebbe essere l’epoca d’ambientazione (prendendo spazio ai tempi odierni). Per un pugno di dollari, come ben sappiamo, fa parte della celebre Trilogia del dollaro: il film infatti è seguito da Per qualche dollaro in più e Il buono, il brutto e il cattivo.

Chi interpreterà il protagonista? Inutile nasconderlo: in tanti sperano che sia il figlio di Clint, Scott Eastwood a seguire le orme del padre. Ricordiamo che Per un pugno di dollari era, a sua volta, il remake di una pellicola del regista giapponese Arika Kurosawa (Yojimbo – La sfida del samurai).

Leggi anche: Clint Eastwood rifiuta di lasciare gli studi Warner Bros nonostante gli incendi

90
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.