Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Ore 15:17 – Attacco al treno: storia vera, cosa è realmente successo

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 27 Mag. 2020 alle 18:15
13
Immagine di copertina

Ore 15:17 – Attacco al treno: storia vera, cosa è realmente successo

Oggi, 27 maggio 2020, su Rete 4 va in onda il film Ore 15:17 – Attacco al treno che racconta minuziosamente un episodio realmente accaduto, un attacco terroristico sul treno Thalys 9364, in viaggio da Amsterdam a Parigi, sventato il 21 agosto 2015 da tre giovani e coraggiosi passeggeri. Ma vediamo insieme la vera storia di Ore 15:17 – Attacco al treno, cosa successe quel pomeriggio.

Al tramonto del 21 agosto 2015, il mondo intero – tramite i media – è venuto a sapere che nel pomeriggio dello stesso giorno vi è stato un tentativo di attacco terroristico sul treno Thalys 9364, in viaggio da Amsterdam a Parigi. Ad evitare il peggio sono stati tre coraggiosi giovani americani, di cui due militari, che erano in vacanza in Europa: Spencer Stone, Anthony Sadler e Alek Skarlatos.

Durante quell’esperienza straziante la loro amicizia non ha mai vacillato, trasformandosi nella loro arma più potente, che ha consentito loro di salvare le vite degli oltre 500 passeggeri presenti a bordo. I tre, insieme, sono riusciti ad immobilizzare l’attentatore, il marocchino Ayoub El-Khazzani, il quale era armato con un fucile d’assalto ed intendeva sparare ai passeggeri, e a tenere sotto controllo le condizioni di salute di un passeggero che aveva tentato di intervenire ed era stato gravemente ferito da un colpo di pistola esploso dall’attentatore.

Grazie al loro gesto i tre cittadini americani hanno ricevuto la Legion d’onore, la più alta onorificenza francese, dalle mani dell’allora presidente francese, François Hollande.

Curiosità

Nel film Ore 15:17 – Attacco al treno, in onda oggi su Rete 4, i ruoli dei tre eroi americani sono stati interpretati dai veri protagonisti: Spencer Stone, Anthony Sadler e Alek Skarlatos.

13
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.