Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Mediterraneo: cast e location del film di Gabriele Salvatores

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 29 Lug. 2020 alle 18:00
1
Immagine di copertina

Mediterraneo: cast e location del film di Gabriele Salvatores

Questa sera, mercoledì 29 luglio 2020, alle ore 21,20 su Rete 4 va in onda Mediterraneo, film del 1991, diretto da Gabriele Salvatores, con Diego Abatantuono, Claudio Bigagli e Giuseppe Cederna, ispirato e liberamente tratto dal romanzo Sagapò di Renzo Biasion, che nel 1992 vinse il premio Oscar come miglior film straniero. Ma qual è il cast completo del film Mediterraneo? Di seguito l’elenco degli attori con i rispettivi ruoli:

  • Diego Abatantuono: Sergente Maggiore Nicola Lorusso
  • Claudio Bigagli: Tenente Raffaele Montini
  • Giuseppe Cederna: Antonio Farina
  • Ugo Conti: Luciano Colasanti
  • Claudio Bisio: Corrado Noventa
  • Gigio Alberti: Eliseo Strazzabosco
  • Antonio Catania: Tenente Carmelo La Rosa
  • Vana Barba: Vassilissa
  • Memo Dini: Libero Munaron
  • Vasco Mirandola: Felice Munaron
  • Luigi Montini: prete ortodosso
  • Irene Grazioli: pastorella
  • Alessandro Vivarelli: Aziz

Location

Abbiamo visto il cast completo del film Mediterraneo, ma qual è la location? Dove è stato girato? Qual è l’isola dove è ambientato Mediterraneo? Il film, in onda oggi su Rete 4, è stato girato nella isola greca di Castelrosso (Megisti in lingua greca) che si trova ad est di Rodi, nel Dodecaneso.

La trama del film

Il film è ambientato nel 1941: otto soldati del regio esercito italiano, guidati dal tenente Raffaele Montini, devono presidiare un’isola sperduta della Grecia: in seguito all’occupazione tedesca di fatti l’isola è stata totalmente abbandonata dalla popolazione. I soldati molto presto perdono di vista l’obiettivo principale e s’insediano sull’isola creando un’oasi di pace, lontano dalla guerra. Il sergente Nicola Lorusso è l’unico ad avere un’esperienza militare rilevante e decide di unirsi all’offerta del luogo. Una volta capito che i nuovi arrivati non hanno intenzioni belligeranti, gli abitanti del posto escono allo scoperto: c’è un prete scampato all’arruolamento forzato che incarica Montini di affrescare la piccola chiesa locale. Poi c’è Vassilissa, la prostituta locale che farà innamorare i soldati, in particolare il timido Antonio Farina.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.