Covid ultime 24h
casi +29.003
deceduti +822
tamponi +232.711
terapie intensive -2

Il colore nascosto delle cose, la trama e il finale del film

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 20 Set. 2019 alle 17:01
0
Immagine di copertina

Il colore nascosto delle cose, la trama del film con Valeria Golino e Adriano Giannini

Presentato fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia nel 2017, Il colore nascosto delle cose è un film drammatico-sentimentale che racconta la storia di Emma e Teo.

A interpretarli Valeria Golino e Adriano Giannini, due attori i cui volti sono conosciuti dal pubblico italiano. Mentre Valeria è arrivata in sala con tantissimi film come Storia d’amore, Lupo solitario, Il ragazzo invisibile e Frida, Adriano Giannini è conosciuto per aver recitato in pellicole come Baciami ancora, Senza nessuna pietà, Ho ucciso Napoleone e Per amore vostro.

Ma di cosa parla la storia? Qual è la trama?

Tutto quello che c’è da sapere su Il colore nascosto delle cose, il film

Il colore nascosto delle cose, la trama del film

Teo partecipa insieme ai suoi colleghi a un gioco, detto Dialogo nel buio, un’esperienza sensoriale tramite la quale i partecipanti chiacchierano in assoluta oscurità. A colpire Teo è la voce di una donna, il suo nome è Emma e lavora come osteopata in un centro.

Teo, creativo in un’agenzia di pubblicità, conduce una vita instabile, salta da un letto all’altro pur essendo fidanzato con Greta. Teo, per deformazione professionale, è sempre incollato al cellulare ed è una persona egoista e superficiale.

Emma è una donna realizzata e serena, ma a sedici anni ha perso la vita e da quel momento ha cercato di trovare i suoi colori in un mondo buio. Girando con un bastone come amico, Emma deve lasciarsi alle spalle un matrimonio finito male e s’intrattiene con tanti amici e hobby. Oltre a essere un’osteopata, Emma insegna francese a Nadia, una ragazzina adolescente che a sua volta ha perso la vista ma che, a differenza sua, fa fatica ad accettare la sua nuova realtà.

Il colore nascosto delle cose film

Emma e Teo si rincontrano, dopo Dialogo al buio, in un negozio e scatta la scintilla. Lui decide di volersela portare a letto, facendo una scommessa con il suo capo, così si presenta nello studio medico dove Emma lavora per farsi visitare dalla donna.

Tra i due s’instaura un rapporto d’amicizia che lentamente si trasforma in altro e trasforma anche loro. Dopo un incontro al supermercato con la fidanzata di Teo, Greta, tra i due scoppia la passione e dopo una notte accesa l’uomo cade nel panico e sparisce.

Il colore nascosto delle cose, come finisce il film

A causa di Teo, Emma cade in una profonda depressione: la cecità non l’è mai pesata così tanto e si dà la colpa della fine della loro storia d’amore pensando che i suoi limiti fossero diventati troppo per entrambi.

Teo approfitta di quel momento di riflessione per riavvicinarsi alla famiglia, ma quando prova a ricontattare Emma, la donna lo rifiuta fingendo di essere partita per la Francia.

Sarà la giovane Nadia a ribaltare le sorti della loro relazione: dopo aver passato un brutto periodo a rinnegare la propria condizione, Nadia ha preso consapevolezza di se stessa e vuole aiutare Emma, così sale su un taxi e va da Teo per raccontargli la verità.

Nadia gli dice che Emma è al Dialogo nel buio, così Teo lascia la riunione di lavoro e si precipita da lei. Dopo un’accesa discussione, i due entrano nella stanza buia. Lui non la trova e vagabonda per la stanza oscura, finché non arriva la voce di lei: “Sono qui”. Il cerchio si chiude.

Il colore nascosto delle cose vi aspetta su Rai 3 venerdì 20 settembre 2019 in prima serata.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.