Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Chi era davvero Benny Hill, il comico più amato della tv

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 26 Apr. 2019 alle 17:07 Aggiornato il 26 Apr. 2019 alle 18:56
0
Immagine di copertina
Benny Hill

Dietro uno dei comici più famosi al mondo si nascondeva un uomo insicuro e con la paura costante di diventare povero. Benny Hill – all’anagrafe Alfred Hawthorn Hill – è passato alla storia per lo show di cui era protagonista che ha fatto ridere e divertire migliaia e migliaia di telespettatori.

Ma chi era davvero Benny Hill? A raccontarlo è l’ultimo libro di Craig Bennett, True Confessions of a Shameless Gossip, in cui l’autore riporta una lunga chiacchierata avuta con l’attrice australiana Sarah Kemp. Lei, amica del comico e sua confidente per anni, ha rivelato un lato del carattere di Benny Hill che nessuno conosceva.

“Passava ore a dirmi quanto non si sentisse amato e quanto si sentisse poco attraente per le donne. E sebbene avesse milioni di dollari grazie alle royalties del Benny Hill Show, viveva una vita estremamente frugale e aveva la fobia di spendere soldi”, ha detto l’attrice.

Questa paura di spendere i suoi risparmi si traduceva nell’ossessione dell’attore di non comprare vestiti nuovi finché non si logorassero quelli vecchi e usava incollare le suole delle scarpe rovinate. Anche al supermercato Benny era piuttosto misurato, tanto da fare spesa acquistando solo cibo in offerta.

Per non parlare del fatto che preferiva fare lunghissime ed estenuanti “passeggiate” pur di non prendere un taxi. Ovviamente, Benny Hill non aveva né un’auto né tantomeno una casa.

Era il 1992 quando l’attore moriva all’età di 68 anni, in solitudine nel suo appartamento londinese. A ritrovarlo furono i suoi vicini di casa, il giorno dopo la morte. Il suo debutto avvenne nel 1955 e il suo spettacolo televisivo è stato venduto in oltre 140 paesi nel mondo, con milioni di telespettatori.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.