Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:29
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sondaggi

Ultimi sondaggi politici: ecco quanti italiani vogliono le elezioni anticipate

Immagine di copertina
Credits: Christian Minelli/NurPhoto per ANSA

Sondaggi politici 24 giugno 2019 | Lega | M5S | Pd | Voto anticipato

Sondaggi politici 24 giugno – Il Governo resiste, la Lega è sempre in pole position ma, dall’altra parte, la voglia di tornare alle urne per gli italiani cresce: i sondaggi politici a cura di Emg Acqua sono la fotografia dello stato di difficoltà dell’esecutivo gialloverde. Per il 48 per cento degli italiani, dopo le elezioni europee e la caduta libera del Movimento Cinque Stelle, servono elezioni anticipate per dare stabilità all’Italia.

Sondaggi politici 24 giugno | Voto anticipato

Per il 21 per cento delle persone prese in considerazione per il sondaggio bisogna andare avanti comunque avanti con il Governo Conte e l’attuale maggioranza: il 13 per cento vorrebbe subito un cambio di Governo senza voto, con il Centrodestra a guida Salvini a Palazzo Chigi.

Il 15 per cento vorrebbe un Governo tecnico, ma è il 48 per cento che rappresenta la netta maggioranza degli elettori intervistati: “nuove elezioni”, ovvero il voto anticipato in autunno.

Sondaggi politici 24 giugno | La Lega

Le intenzioni di voto raccolte nei sondaggi Emg e riportate dal sito Sussidiario.net, mostrano un dato secco: la Lega di Matteo Salvini guida ancora i consensi con il 35 per cento, seguito nella coalizione di Centrodestra dal’8 per cento di Forza Italia ormai raggiunta da Fratelli d’Italia al 7 per cento. Il centro destra di Berlusconi-Salvini-Meloni vale un 50 per cento.

Il Pd

Il Partito Democratico resta la seconda forza del Paese ma con un 24,4 per cento che non cresce e sembra sempre bloccato dalle liti interni e dai recenti scandali sul fronte giudiziario per il caso Palamara: peggio però fa il M5s che con Di Maio non riesce ad uscire dal guscio della crisi post Europee, un 17,9 per cento che senza alleanze confinerebbe i pentastellati fuori dal Governo in caso di camere sciolte.

Sondaggi politici 24 giugno | Gli altri partiti

I partiti più piccoli si attestano su percentuali molto basse: +Europa al 2,7 per cento, Europa Verde all’1,1 per cento e un Centrosinistra totale al 28,2 per cento dei consensi. Per La Sinistra il 2 per cento è netta crisi, mentre il dato di astenuti-indecisi è sempre altissimo.

> Il 72,6 per cento dei romani boccia la sindaca Virginia Raggi

Ti potrebbe interessare
Politica / Chi è Amalia Bruni, candidata Pd-M5S alle elezioni regionali Calabria 2021
Politica / Chi è Enrico Michetti, candidato del centrodestra alle elezioni amministrative Roma 2021
Opinioni / Con le Agorà vogliamo costruire un nuovo centrosinistra popolare (di Nicola Oddati)
Ti potrebbe interessare
Politica / Chi è Amalia Bruni, candidata Pd-M5S alle elezioni regionali Calabria 2021
Politica / Chi è Enrico Michetti, candidato del centrodestra alle elezioni amministrative Roma 2021
Opinioni / Con le Agorà vogliamo costruire un nuovo centrosinistra popolare (di Nicola Oddati)
Politica / Chi è Roberto Gualtieri, candidato del Pd alle elezioni amministrative Roma 2021
Politica / Chi è Virginia Raggi, candidata M5S alle elezioni amministrative Roma 2021
Politica / Elezioni amministrative Roma 2021: i programmi dei candidati sindaco
Politica / Elezioni amministrative Roma 2021, i candidati: da Raggi a Calenda, tutti i nomi in lizza per il ruolo di sindaco
Politica / Elezioni amministrative Roma 2021, i candidati presidenti dei municipi
Politica / Maurizio Costanzo scende in campo. Vota Raggi ma fa il tifo per Zingaretti
Politica / Dopo lo scoop di TPI, Michetti minimizza. Ma portò lui quei voti a Gualtieri