Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Shopping

Technology BSA presenta: gli alimentatori di corrente a marchio Phoenix Contact

Immagine di copertina

Oggi parliamo di Phoenix Contact, uno dei partner di Technology BSA con un occhio specifico alla sua serie di alimentatori.

Technology BSA, distributore autorizzato Phoenix Contact è un’impresa italiana specializzata nel campo dell’elettromeccanica. Offre ai suoi clienti un know how di diversi decenni, scegliendo sempre le componenti più adeguate ad ogni singolo caso. Questo lo fa appoggiandosi ad aziende specializzate del settore.

Phoenix Contact nasce ad Essen, in Germania. Il nome originale, Phönix Elektrizitätsgesellschaft diventa successivamente Phönix Klemmen per poi acquisire il nome attuale di Phoenix Contact nel 1982, dopo l’apertura l’anno precedente di diverse filiali all’estero. Il nuovo nome sottolinea l’importanza crescente che hanno acquisito le componenti elettroniche all’interno dei prodotti dell’azienda, nata in origine come produttrice di morsetti per le linee dei tram.

Nel 1996 viene fondato il dipartimento Phoenix Contact Electronics, che continua a espandersi nel corso del tempo. Dieci anni dopo viene aperto a Thaler Landstraße uno stabilimento di oltre diecimila metri quadri. Al giorno d’oggi Phoenix Contact vanta un fatturato di oltre due miliardi all’anno, più di quindicimila dipendenti, filiali commerciali in oltre sessanta paesi, stabilimenti di produzione in Germania, Cina, Grecia, Russia, Svezia, Svizzera, Taiwan, India, Polonia, Turchia e Stati Uniti.

L’azienda afferma di mettere in primo piano Innovazione, Qualità, Coraggio, Affidabilità e Fiducia, con un impegno che si esprime non soltanto nel campo dello sviluppo economico, ma anche su quello della sostenibilità e del sociale.

Alimentatori Phoenix Contact

Dopo questo breve excursus sul portfolio dell’azienda, stringiamo la nostra attenzione sugli alimentatori.  Gli alimentatori Phoenix Contact di corrente sono forniti di omologazioni valide negli Stati Uniti e nel Canada, ovvero quelle della per la normativa UL sulla sicurezza, come d’altronde non c’è da stupirsi per un’azienda che opera sul piano globale.

Con l’obiettivo di offrire al cliente il prodotto più adatto per le sue specifiche esigente, il catalogo Phoenix Contact divide in quattro sezioni gli alimentatori. La suddivisione mette in evidenza funzione, tipologia e classe di potenza.

  • UNO POWER – applicazioni base
    Alimentatori Switching progettati per le applicazioni di base. Componenti con uscita DC e potenza sino a 480 Watt. Alta efficienza con perdite minime di energia a vuoto.
  • TRIO POWER – costruzione macchine
    Nella fascia successiva troviamo la gamma TRIO, pensata per le applicazioni di ingegneria meccanica. Gli alimentatori TRIO POWER di Phoenix Contact consentono di combinare le funzionalità standard con le alte prestazioni di un prodotto affidabile. Tra i vantaggi di questi alimentatori ricordiamo la connessione Push-in per montare il tutto su una guida DIN. Oltre a un notevole risparmio di tempo questo sistema consente di adoperare forze di inserzione molto basse e garantisce inoltre un’altissima resistenza alle vibrazioni. Questi prodotti sono particolarmente consigliati per la costruzione di macchine in serie.
  • QUINT POWER – top di gamma
    Dimensioni ridotte, uscita DC con potenza sino ai 1.000 Watt. Per chi cerca funzionalità avanzate. Gli alimentatori QUINT POWER consentono di monitorare preventivamente le singole funzioni. Questo semplifica l’allerta di uno stato operativo critico e riduce la possibilità di errori. Tra le altre qualità di questi prodotti ricordiamo l’ampia riserva di potenza.
  • STEP POWER – automazione edifici
    Anche gli alimentatori Step Power rientrano nella categoria economica. Uniscono un prezzo contenuto ad una grande flessibilità, grazie anche al minimo ingombro comportato. Caratteristiche principali: dispersione minima ed elevato rendimento. Questo li rende particolarmente indicati per l’automazione intelligente di edifici industriali ed applicazioni decentralizzate.
Per saperne di più

Ovviamente questo breve illustrativo non sarà sufficiente per identificare il prodotto che si adatta meglio al tuo caso. Ma Technology BSA ha pensato anche questo. Il supporto tecnico dell’azienda, infatti, potrà consigliarti sia nella fase della scelta che nel post-vendita per assicurarsi che tu abbia la soluzione migliore per le tue esigenze.

Ti potrebbe interessare
Costume / Chi è Kola Tytler, a 23 anni fondatore di Dropout, la startup multimilionaria di rivendita di sneakers
Shopping / Servizi e prodotti di gamma confermano la leadership di Oradoc nel mercato dei sistemi di raschiatura
Shopping / Come fare il preventivo online ed evitare le truffe
Ti potrebbe interessare
Costume / Chi è Kola Tytler, a 23 anni fondatore di Dropout, la startup multimilionaria di rivendita di sneakers
Shopping / Servizi e prodotti di gamma confermano la leadership di Oradoc nel mercato dei sistemi di raschiatura
Shopping / Come fare il preventivo online ed evitare le truffe
Shopping / La crescita del web to print
Economia / Guida al Trading Online, tre consigli per limitare i rischi
Cultura / Tutta la magia del Natale da Nord a Sud Italia
Economia / Digital marketing: aumentare vendite e fatturato grazie all’online
Shopping / SHEIN lancia il suo nuovo marchio premium
Shopping / Quando la ricchezza di contenuti incontra la qualità: analisi di un fenomeno vincente
Shopping / La nuova tecnologia SwatchPay!