Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:22
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Salute

Tetraplegico recupera l’uso delle mani: prima volta in Italia

Immagine di copertina

Tetraplegico recupera uso mani – Per la prima volta in Italia un uomo potrà riprendere la funzione delle mani dopo un intervento innovativo nel suo genere realizzato all’ospedale Cto della Città della Salute di Torino.

Il 52enne, tetraplegico per un incidente d’auto, è stato sottoposto a un intervento che prevede la riconnessione tra i nervi sani a nervi non più funzionanti bypassando così la lesione del midollo spinale.

Si tratta di un intervento realizzato in pochi centri in tutto il modo ed è la prima volta che viene eseguito anche in Italia.

A condurre l’intervento sono stati i dottori Bruno Battiston, Diego Garbossa, Paolo Titolo e Andrea Lavorato: l’operazione è durata 3 ore e mezza per ogni arto superiore e si è concluso con la connessione dei nervi ancora funzionanti con quelli deficitari per cercare di reinnervare la muscolatura delle mani.

Adesso il 52enne dovrà seguire un percorso specifico per recuperare la funzione motoria e i primi risultati si avranno solo dopo mesi. La tecnica utilizzata, come detto, è innovativa e praticata in pochi centri medici: il vantaggio è che permette un recupero della funzione motoria e sensitiva degli arti più fisiologico rispetto al passato.

Sia l’operazione che il percorso di riabilitazione hanno partecipato l’Ortopedia e Traumatologia 2 a indirizzo Chirurgia della Mano dell’ospedale Cto (diretta dal dottor Bruno Battiston), la Neurochirurgia universitaria (diretta dal professor Diego Garbossa), il Dipartimento di Ortopedia – Traumatologia e Riabilitazione (diretto dal professor Giuseppe Massazza), e la Struttura dell’Unità Spinale Unipolare (diretta dal dottor Salvatore Petrozzino).

L’incidente – Il 52enne che è stato sottoposto all’intervento per il recupero della funzione delle mani era tetraplegico a seguito di un incidente.

Il paziente era in macchina mentre tornava a casa dal lavoro quando è uscito fuori strada a causa di un forte temporale, circa sei mesi fa.

A causa dell’incidente aveva perso la funzione degli arti inferiori e non era più in grado di aprire e chiudere le mani.

Ti potrebbe interessare
Salute / Oltre l’ottobre rosa: le testimonianze di donne a cui il cancro al seno ha stravolto la vita
Salute / Farmacie online: ecco i prodotti più richiesti sul web
Salute / 24 milioni: gli italiani con il mal di pancia sono di gran lunga il primo partito
Ti potrebbe interessare
Salute / Oltre l’ottobre rosa: le testimonianze di donne a cui il cancro al seno ha stravolto la vita
Salute / Farmacie online: ecco i prodotti più richiesti sul web
Salute / 24 milioni: gli italiani con il mal di pancia sono di gran lunga il primo partito
Salute / Gli integratori per te li suggerisce un’Intelligenza Artificiale
Interviste / Per fare un albero, ci vuole il seme. Per la sanità calabrese, una donna
Ambiente / Coltivare la carne? E’ possibile e lo stanno già facendo
Salute / Pillola anti-Covid, Merck: “Dimezza il rischio di ospedalizzazione e morte”
Salute / Sandro Lombardi, presidente Anifa “È tempo di ricominciare a prendersi cura del proprio udito”
Salute / I cani allungano la vita ai loro compagni
Salute / Vincenzo Falabella, presidente FISH Onlus ““Le paralimpiadi insegnino alla politica che questo Paese deve diventare accessibile”