Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Salute

Candida Auris, il fungo resistente ai farmaci che può uccidere in 90 giorni

Immagine di copertina
Candida Auris. Credit: AFP

Candida Auris, dal latino “auris”  “dell’orecchio”, è un fungo altamente infettivo che resiste ai farmaci e che è in grado di uccidere “nel giro di 90 giorni”.  Il New York Times ha pubblicato un lungo e approfondito articolo su questa specie di candida incurabile.

Negli ultimi giorni il fungo “lievitiforme” ha destato preoccupazione negli Stati Uniti dopo l’allarme lanciato dai CDC, i Centers for Disease Control and Prevention, l’organo di controllo della sanità pubblica americana.

La Candida Auris è stata scoperta per la prima volta nel 2009 nel canale auricolare di una paziente 70enne giapponese. “È resistente agli antibiotici può provocare la morte in 90 giorni. Si sta diffondendo in tutto il mondo”, hanno messo in guardia i CDC.

Il quotidiano statunitense ha riportato che un uomo anziano era stato ricoverato al Mount Sinai Hospital di New York per essere sottoposto a un intervento chirurgico all’addome. Grazie agli esami del sangue è stato scoperto che il paziente era infetto da un germe letale e misterioso: la Candida auris, appunto.

Negli ultimi cinque anni, si legge ancora sul New York Times, il fungo letale ha colpito un reparto neonatale in Venezuela, un ospedale in Spagna e ha fatto chiudere il reparto di terapia intensiva di un centro medico britannico, radicandosi anche in India, Pakistan e Sudafrica.

Il paziente che era stato ricoverato al Mount Sinai è morto dopo 90 giorni in ospedale. Il personale medico della struttura ha disposto la rimozione dele mattonelle dal soffitto e dal pavimento della sala in cui l’uomo era ricoverato per sradicare questo fungo imbattibile.

“Il fungo era ovunque: sulle pareti, sul letto, sulle porte, sulle tende, i telefoni, il lavandino, ovunque”, ha raccontato il dottor Scott Lorin, presidente dell’ospedale.

“Il materasso, le rotaie del letto, il soffitto, tutto nella stanza era risultato positivo al fungo”. Il fungo è così resistente, in parte, perché impermeabile ai principali farmaci antifungini.

“È un problema enorme”, ha dichiarato Matthew Fisher, professore di epidemiologia dei funghi all’Imperial College di Londra, coautore di una recente rassegna scientifica sull’aumento dei funghi resistenti. “L’unica possibilità è tentare di trattare quei pazienti con antimicotici”.

Negli Stati Uniti sono stati segnalati 587 casi di persone che hanno contratto la Candida auris, di cui 309 solo a New York.

Candida auris sintomi

La Candida auris è un fungo che può provocare pericolose infezioni nelle persone se raggiunge il sangue in circolo nel corpo.

Tra i sintomi più gravi della Candida auris: febbre, dolori muscolari e affaticamento. Sintomi molto simili ad altre malattie, tra cui l’influenza, per questo non è facile da riconoscere.

Candida auris Italia 

Della Candida auris in Italia finora non si è parlato molto proprio perché non si ha notizia di casi di infezione.

Ti potrebbe interessare
Salute / Multicomfort domestico: quanto è importante e come ottenerlo
Salute / I “killer” del collagene
Salute / Assosubamed e Confindustria Dispositivi Medici contro il nuovo regolamento europeo MDR
Ti potrebbe interessare
Salute / Multicomfort domestico: quanto è importante e come ottenerlo
Salute / I “killer” del collagene
Salute / Assosubamed e Confindustria Dispositivi Medici contro il nuovo regolamento europeo MDR
Salute / ReWriters abbatte i confini del concetto di genere con un nuovo numero tutto dedicato alla salute
Salute / Stanchezza mentale, quali rimedi?
Costume / La felicità è un’abilità, e come tale si può allenare. Ecco come
Costume / Valentina Ferragni: "Soffro di insulinoresistenza. Più grave del previsto"
Salute / Il sottile confine tra un amore infelice e la Dipendenza Affettiva
Cucina / Roma eletta città più “vegan-friendly” d’Italia
Salute / Cosa sappiamo per certo (e cosa ancora non sappiamo) sul vaccino AstraZeneca