Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Salute

Svegliarsi alle 5 di mattina può sconvolgerti la giornata. In meglio

Immagine di copertina
Credit: AFP

"Dopo anni trascorsi a dormire fino a tardi, svegliarmi alle 5 di mattina mi ha cambiato la vita"

I benefici di svegliarsi alle 5 di mattina

Svegliarsi presto non è per tutti, ma un nuovo libro spiega gli incredibili benefici.

Lo racconta Susie Moore, life coach statunitense che per due settimane ha messo in pratica gli insegnamenti della nuova guida di Robin Sharma, Il Club delle 5 di mattina.

“Il mio tipico orario di risveglio è stato tra le 8:00 e le 8:30 da quando ho iniziato a lavorare in proprio a tempo pieno nel 2014” dice Moore.

Ispirata dall’esempio di grandi leader, Moore e il marito hanno deciso di sconvolgere la propria routine, e anticipare la sveglia di 3 ore.

“Siamo nella seconda settimana di sveglia alle 5 del mattino – e abbiamo già notato alcuni rapidi cambiamenti”, dice Moore, e sottolinea come alzarsi all’alba sia un perfetto esercizio di autocontrollo, e possa influire su molte aree della vita quotidiana.

“Ora guardo le mie cose da fare e mi sento rilassata perché, ehi, sono sveglia alle 5 del mattino ogni giorno – c’è un sacco di tempo!”.

Ma alzarsi presto richiede anche di andare a dormire a un orario giusto. Il Club delle 5 di mattina suggerisce di andare a letto alle 9:30.

“Poiché il mio obiettivo è andare a letto alle 9:30 – Sharma crede che il sonno sia essenziale – non resto fuori fino a tardi e non esagero perché non voglio essere stanca il giorno dopo. Mi ci sono volute due o tre notti per aggiustarmi al nuovo orario, ma lo amo alla follia”.

Un risveglio anticipato favorisce inoltre maggiore concentrazione, che si traduce in maggiore capacità creativa.

“Applicare il ‘Metodo 60/10’ di Sharma – lavorando per 60 minuti di fila senza interruzioni, seguiti da un recupero di 10 minuti sotto forma di una veloce camminata o bere del tè seduta sul divano – mi ha aiutato a completare i miei progetti più velocemente”.

Infine, svegliarsi prima e applicare la “Formula 20/20/20” – 20 minuti di attività, 20 minuti di meditazione e 20 minuti per la crescita personale – aiuta a impostare gli obiettivi in maniera chiara e senza distrazioni.

“C’è anche qualcosa nell’alba che ti fa sentire un legame più profondo con te stesso – nessuno ti sta chiamando in quel momento. La maggior parte del mondo è ancora a letto”.

L’infallibile metodo dei Marines per addormentarsi in due minuti
Ti potrebbe interessare
Salute / Burioni sui 12 pazienti guariti dal tumore senza chemio o chirurgia: “Studio lascia a bocca aperta”
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Interviste / Come avere la pancia piatta e tonica con l’intervento di addominoplastica
Ti potrebbe interessare
Salute / Burioni sui 12 pazienti guariti dal tumore senza chemio o chirurgia: “Studio lascia a bocca aperta”
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Interviste / Come avere la pancia piatta e tonica con l’intervento di addominoplastica
Cronaca / Zanzare killer, a rischio i nascituri
Salute / Aborto, l’associazione Luca Coscioni lancia la piattaforma per le segnalazioni anonime sull’applicazione della 194
Salute / Imparare la lezione per prevenire e affrontare le future pandemie: il policy paper del Network italiano Salute Globale
Salute / Covid, arriva il test che in 4 ore riconosce la variante del virus
Salute / Covid, Pregliasco: “Fragili e anziani devono fare subito la quarta dose. Inutile aspettare l’autunno”
Salute / Lo stretto legame tra PCOS e sindrome metabolica
Salute / Con Voi: l’assistenza domiciliare a casa tua