Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

E’ stato revocato il richiamo del lotto di Acqua Lete a marchio Sorgesana

La decisione del Ministero della Salute

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 17 Set. 2019 alle 13:21 Aggiornato il 2 Apr. 2021 alle 11:34
36
Immagine di copertina

Nel 2019 un lotto era stato ritirato per contaminazione dal batterio Pseudomonas

A Settembre 2019, un intero lotto di Acqua Lete, a marchio Sorgesana, era stato ritirato dal mercato perché contaminato dalla presenza di un batterio, lo Pseudomonas aeruginosa. La decisione del Ministero della Salute era stata presa operando secondo il principio di prevenzione, in quanto il consumo sarebbe potuto risultare pericoloso per la salute umana.

Il lotto interessato al blocco e al ritiro dal mercato era il L 402 14 dell’acqua minerale naturale nelle confezioni da 50 cl in PET, con scadenza fissata al 13/02/2021. Il prodotto in questione era confezionato dalla Lete S.p.a. nello stabilimento di Pratella, in provincia di Caserta.

Acqua Lete aveva fatto sapere che la comunicazione del ritiro è stata inviata ai punti vendita interessati, mentre il Ministero raccomandava di non consumare le bottiglie d’acqua appartenenti al lotto e di riportare le confezioni ai venditori.

Cosa è lo Pseudomonas aeruginosa

Il batterio Pseudomonas aeruginosa presente nell’acqua imbottigliata colpisce soprattutto persone con difese immunitarie o barriere fisiche (pelle o mucose) compromesse. Generalmente provoca infezioni osteoarticolari, otite esterna, polmonite. È anche responsabile di follicoliti cutanee, infezioni oculari come congiuntivite ed endocardite.

Generalmente le varie specie di Pseudomonas sono resistenti alla maggior parte degli antibiotici.

acqua leteLa decisione del Ministero della Salute sul lotto di Acqua Lete Sorgesana

Febbraio 2021: il Ministero della Salute revoca il richiamo

Dopo quasi un anno e mezzo dal ritiro del lotto “incriminato”, recentemente il Ministero incaricato ha revocato il richiamo, per avvenuta scadenza del prodotto. Tale revoca è stata formalizzata il 15 Febbraio 2021.

La recente revoca del Ministero della Salute

36
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.