Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:38
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Varoufakis: “Salvini prodotto della depressione, come Hitler e Mussolini”

Immagine di copertina

Matteo Salvini è il prodotto della depressione, così come Mussolini Hitler furono il prodotto della depressione tra le due guerre mondiali in Europa”. Yanis Varoufakis, ex ministro delle Finanze nel primo governo Tsipras in Grecia e oggi leader del Movimento per la democrazia in Europa (DiEM 25), attacca il leader della Lega e vicepremier italiano.

Varoufakis è capolista in Germania del movimento Domkratie in Europe, che fa parte del suo DiEM25, movimento paneuropeo fondato nel 2016 da lui e dal filosofo croato Srecko Horvat.

Ai microfoni dell’agenzia Agi, poco prima di salire sul palco della manifestazione di Pulse of Europe a Berlino, Varoufakis ha detto la sua sulla crescita dei sovranismi in vista delle elezioni europee di maggio 2019. “Ora – ha dichiarato – abbiamo il fascismo che cresce di nuovo, risultato del fallimento dell’establishment. L’establishment e i Salvini si aiutano a vicenda”.

Nasce l’Internazionale progressista: Sanders e Varoufakis uniti contro i nazionalisti

L’obiettivo del movimento di Varoufakis, invece, è quello di riformare in senso democratico le istituzioni europee. “La mia proposta – ha detto l’ex ministro greco – è un New Deal verde per creare lavoro di buona qualità, lavoro per la transizione energetica verde”.

“L’Europa – ha continuato – si sta disintegrando sotto la pressione dell’austerità, da una parte, e sotto quella dei fascisti, dall’altra. È probabilmente l’ultima elezione del Parlamento europeo in cui abbiamo la possibilità di fare la differenza”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Letta: "Con Draghi il Pd cresce e la Lega perde"
Opinioni / Da Calenda ai renziani: quelli che non vivono senza parlare male del Pd (di G. Cavalli)
Politica / Salvini: "Ho prenotato il vaccino il 28 giugno, ma ho un processo"
Ti potrebbe interessare
Politica / Letta: "Con Draghi il Pd cresce e la Lega perde"
Opinioni / Da Calenda ai renziani: quelli che non vivono senza parlare male del Pd (di G. Cavalli)
Politica / Salvini: "Ho prenotato il vaccino il 28 giugno, ma ho un processo"
Politica / Ora è ufficiale: Augusto Minzolini è il nuovo direttore del Giornale
Politica / Minacce alla libraia che si è rifiutata di vendere la biografia di Giorgia Meloni: ora è sotto protezione
Politica / Toninelli si vaccina e attacca Figliuolo. Critiche sui social
Politica / Torino, flop alle primarie del centrosinistra: meno di 12mila ai gazebo. Vince il dem Stefano Lo Russo
Politica / Il nuovo M5S di Conte: segreteria coi nominati. Doppio mandato: deroga ai "meritevoli"
Esteri / Vertice tra Biden e Draghi al G7: "Europeismo e atlantismo nostri pilastri
Opinioni / L’irritazione di Palazzo Chigi per la visita di Grillo all’ambasciatore cinese: ecco perché Conte ha dato forfait