Ultimi sondaggi: italiani divisi sul Governo, 6 su 10 non credono nel Pd

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 18 Mar. 2019 alle 16:31 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:18
0
Immagine di copertina
Nicola Zingaretti, leader del Pd, e il premier Giuseppe Conte

Ultimi sondaggi oggi – Negli ultimi giorni sono stati diffusi due sondaggi che fotografano il quadro politico italiano a poco più di due mesi dalle elezioni europee. Lega, M5S, Pd, centrodestra, centrosinistra: ecco qual è la situazione secondo le rilevazioni degli istituti Ipsos ed Emg-Acqua  [qui tutti gli ultimi sondaggi].

> SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI –

> QUI TUTTI GLI ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI AGGIORNATI

Sondaggio Ipsos

Il sondaggio dell’istituto Ipsos di Nando Pagnoncelli ha chiesto agli italiani di valutare l’operato del Governo e il ruolo del Partito democratico come alternativa politica.

Agli intervistati sono state poste tre domande. La prima: “Movimento 5 Stelle e Lega stanno governando in modo efficiente il Paese?”. Il 44 per cento ha risposto sì, il 44 per cento no e il 12 per cento non si è espresso.

Nel secondo quesito è stato chiesto di esprimersi sulla dichiarazione del premier Conte secondo cui “il 2019 sarà un anno bellissimo”, a fronte delle previsioni negative di Fmi, Banca d’Italia e Istat. Conte ha torto per il 56 per cento degli intervistati e ha ragione per il 32 per cento, mentre il 12 per cento non si esprime.

Terza domanda: “Attorno al Pd è possibile costruire un’alternativa politica all’attuale governo. Lei è d’accordo con questa affermazione?”. Il 63 per cento degli intervistati ha risposto che non è d’accordo, il 26 per cento concorda e l’11 per cento non si esprime.

Sondaggio Emg-Acqua

Il sondaggio condotto da Emg-Acqua è stato commissionato dalla Rai e si è concentrato sulle intenzioni di voto degli italiani a poche settimane dalle elezioni europee (la rilevazione è stata svolta il 14 marzo).

Secondo quanto emerso dall’indagine, la Lega ha poco meno di 7 punti di vantaggio sul Movimento Cinque Stelle: il partito di Matteo Salvini è stimato al 30,6 per cento, a fronte del 23,8 per cento del movimento guidato da Luigi Di Maio.

A sua volta il M5S conserva un leggero vantaggio sul Partito democratico: dopo la vittoria di Nicola Zingaretti alle primarie, il Pd è in risalita, ma ha ancora circa 4 punti di ritardo sui Cinque Stelle.

I dati in sintesi:

  • Lega: 30,6 per cento
  • M5S: 23,8 per cento
  • Pd: 19,9 per cento
  • Forza Italia: 9,8 per cento
  • Fratelli d’Italia: 4,9 per cento
  • Altri di centrosinistra: 4 per cento
  • PiùEuropa: 3,1 per cento
  • Potere al Popolo: 1,6 per cento
  • Tot. area di governo: 54,4 per cento
  • Tot. opposizione di centrodestra: 15,3 per cento
  • Tot. opposizione di centrosinistra: 27 per cento

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.