Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:15
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Sondaggi politici: la Lega potrebbe essere il primo partito nel Parlamento europeo

Immagine di copertina

SONDAGGI POLITICI LEGA PRIMO PARTITO UE – Le elezioni europee del 26 maggio sono sempre più vicine, e per questo il Parlamento europeo ha pubblicato una prima serie di proiezioni elettorali su come potrebbero cambiare le cose dopo il voto. [qui tutti gli ultimi sondaggi – qui tutti gli ultimi sondaggi sulle elezioni europee].

> QUI TUTTI GLI ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI AGGIORNATI

Ci si aspetta una vera e propria rivoluzione, frutto della crescita esponenziale del voto cosiddetto “sovranista”. Nella legislatura del Parlamento europeo che sta per concludersi è il Pd il primo gruppo a livello numerico. Ma a breve, dopo cinque anni, tutto potrebbe cambiare.

Anche questa volta il partito ad avere più seggi all’Europarlamento potrebbe essere italiano, ma non più il Pd, bensì la Lega di Matteo Salvini. Stando ai sondaggi, però, la Lega rischia di fare un autentico exploit alle urne, ma dovrà fare i conti con un temibile avversario, la Cdu di Angela Merkel.

La Lega, per quanto riguarda i partiti italiani, è, secondo gli ultimi sondaggi politici, nettamente il primo partito, con il 32,4% dei voti e 27 seggi all’Europarlamento. Il Movimento 5 Stelle è dietro, con il 25,7% e 22 seggi. Male il Pd, fermo al 17,3% e con 15 seggi, e Forza Italia (8,7% e 8 seggi). Supera la soglia Fratelli d’Italia, con il 4,4% e quattro seggi.

A livello europeo, il dato più rilevante che emerge dall’indagine è che per la prima volta nella storia il Partito popolare europeo e il Partito socialista europeo non avrebbero la maggioranza dei seggi nemmeno alleandosi tra loro. La maggioranza è infatti a 353 seggi e la somma dei due gruppi è stimata oggi a 318.

Spicca poi l’exploit del gruppo sovranista Europa delle Nazioni e delle Libertà, a cui aderisce tra gli altri la Lega di Matteo Salvini, che secondo i sondaggi vedrebbe quasi raddoppiata la propria rappresentanza in Parlamento.

Ecco quindi come potrebbe cambiare la composizione del Parlamento europeo:

Il Parlamento europeo oggi

  • Partito popolare: 217 seggi
  • Partito socialista: 186
  • Ecr (Conservatori e riformisti): 75 seggi
  • Alde: 68 seggi
  • Verdi: 52 seggi
  • Ngl (Sinistra unitaria europea): 52 seggi
  • Efdd (Liberali Democratici): 41 seggi
  • Europa delle Nazioni e delle Libertà: 37 seggi
  • Altri: 23 seggi

Come potrebbe diventare*

  • Partito popolare: 183 seggi
  • Partito socialista: 135
  • Alde: 75 seggi
  • Europa delle Nazioni e delle Libertà: 59 seggi
  • Ecr (Conservatori e riformisti): 51 seggi
  • Ngl (Sinistra unitaria europea): 46 seggi
  • Verdi: 45 seggi
  • Efdd (Liberali Democratici): 43 seggi
  • Altri: 68 seggi

*numero seggi ridotto a causa della Brexit

Ti potrebbe interessare
Politica / Letta risponde a Salvini: “Se dice no a riforme, esca dal governo”
Politica / Speranza: "C'è chi lavora a un governo Meloni-Salvini"
Politica / Salvini rilancia la candidatura di Draghi al Quirinale
Ti potrebbe interessare
Politica / Letta risponde a Salvini: “Se dice no a riforme, esca dal governo”
Politica / Speranza: "C'è chi lavora a un governo Meloni-Salvini"
Politica / Salvini rilancia la candidatura di Draghi al Quirinale
Opinioni / Quando una biografia cede il passo alla mistificazione della realtà (di E. Franchin)
Opinioni / Il centrodestra sogna il Corriere della Sera: ecco cosa c’è dietro l’operazione Sallusti-Libero
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia
Politica / Letta: “L’Ue fermi Israele, questa non è legittima difesa”
Politica / Il Copasir chiede a Draghi un’indagine sull’incontro tra Renzi e Mancini all’Autogrill
Opinioni / L'ipocrisia degli antipopulisti che ora incensano il Draghi "premier gratis" (di G. Cavalli)
Politica / Caso Gregoretti, non luogo a procedere per Salvini: “Il fatto non sussiste”. L’ex ministro: “Tornassi al Governo lo rifarei”