Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Chi è Sergio Mattarella, il nuovo presidente della Repubblica

Immagine di copertina

Chi è Sergio Mattarella, il nuovo presidente della Repubblica

Sergio Mattarella è il tredicesimo presidente della Repubblica. Una rielezione per l’attuale Capo dello Stato, che dunque resta al Quirinale per il secondo mandato, nonostante più volte nelle scorse settimane si fosse detto indisponibile ad un nuovo mandato. Una scelta spinta dai grandi elettori del Parlamento, e che testimonia anche una crisi della politica, incapace in questi giorni di mettersi d’accordo su un nome condiviso. Ma chi è il nuovo Capo dello Stato Sergio Mattarella? Di seguito alcune informazioni sulla sua carriera e la sua vita privata.

Nato a Palermo nel luglio del 1941, la sua età è di 80 anni. Suo fratello Piersanti è morto in seguito a un attentato di Cosa Nostra nel 1980. Laureato in Giurisprudenza nel 1964 all’Università “La Sapienza” di Roma con il massimo dei voti e la lode, discutendo una tesi su “La funzione di indirizzo politico”, è stato iscritto nell’albo degli avvocati del Foro di Palermo dal 1967.  Sergio Mattarella ha insegnato diritto penale presso l’Università di Palermo fino al 1983, anno in cui venne eletto Deputato per la Democrazia Cristiana. Ha fatto parte della Camera dei Deputati sino al 2008.

In queste sette legislature ha fatto parte della Commissione Affari costituzionali, della Commissioni Affari esteri e del Comitato per la Legislazione, di cui è stato anche Presidente. È stato componente, inoltre, della Commissione bicamerale per le Riforme istituzionali dell’XI legislatura, di cui è stato Vice Presidente, della Commissione bicamerale per le Riforme istituzionali della XIII legislatura, della Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo e le stragi, della Commissione parlamentare d’inchiesta sulla mafia. Nella XV legislatura è stato Presidente della Commissione Giurisdizionale della Camera dei Deputati.

Nella XIII legislatura è stato Presidente del Gruppo parlamentare dei Popolari e Democratici (dall’inizio della legislatura all’ottobre 1998). Dal luglio del 1987 al luglio del 1989 è stato Ministro dei Rapporti con il Parlamento. Risalgono a quegli anni la riforma dell’ordinamento della Presidenza del Consiglio e l’abolizione della ordinarietà del voto segreto in Parlamento. Dal luglio del 1989 al luglio del 1990 è stato Ministro della Pubblica Istruzione. Sono di quel periodo la Conferenza nazionale della scuola (gennaio ’90) e la riforma degli ordinamenti della scuola elementare che, tra le innovazioni, introdusse il modulo dei tre maestri su due classi (legge n. 148 del 1990).

Dall’ottobre 1998 è stato Vice Presidente del Consiglio dei Ministri sino al dicembre 1999 quando è stato nominato Ministro della Difesa, incarico tenuto fino alle elezioni del giugno del 2001. Approvate in quegli anni la legge che ha abolito la leva militare obbligatoria e quella che ha reso l’Arma dei Carabinieri forza armata autonoma. In quella fase l’Italia ha sviluppato una intensa presenza nelle missioni di pace dispiegate per iniziative delle Nazioni Unite ed ha contribuito significativamente alle operazioni di interposizione e mantenimento della pace in Bosnia-Herzegovina, Kosovo e nella ex Repubblica Jugoslava di Macedonia. L’avvio della Politica europea di sicurezza e difesa, in quella stagione, ha visto l’Italia tra i più convinti sostenitori, con l’avvio, tra l’altro, del primo corpo d’armata europeo.

Nel 2009 è stato eletto dal Parlamento come componente del Consiglio di presidenza della Giustizia amministrativa, di cui è stato Vice Presidente. Nel 2011 eletto Giudice Costituzionale del Parlamento ed è entrato a far parte della Corte Costituzionale e nel 2015 è stato eletto Presidente della Repubblica per la prima volta. Oggi Sergio Mattarella viene eletto per la seconda volta al Quirinale. L’unico nella storia del nostro Paese prima di lui a essere eletto due volte è stato Giorgio Napolitano.

Sergio Mattarella: patrimonio e stipendio

Quanto guadagna il Capo di Stato in Italia e quanto ammonta il patrimonio di Sergio Mattarella? Il Presidente della Repubblica in Italia guadagna 239mila euro l’anno, uno stipendio pari a 18.300 euro al mese, calcolato su tredici mensilità. Nel caso specifico di Sergio Matterella è necessario ricordare che dal 1983 al 2008 è stato anche un Parlamentare cosa questa che gli ha permesso di ricevere una pensione di tutto rispetto. Il patrimonio di Sergio Matteralla quindi, sommando la pensione da parlamentare allo stipendio da giudice della Corte Costituzionale e di professore universitario è pari a 2 milioni e 800 mila euro. Pensione quest’ultima successivamente non più aggiunta a causa del divieto, introdotto dallo stesso Matterella, di cumulo delle retribuzioni con trattamenti pensionistici erogati da pubbliche amministrazioni.

Vita privata: moglie e figli

Sergio Mattarella è rimasto vedovo nel 2012, in seguito della morte per tumore dell’amata moglie Marisa Chiazzese – cognata del fratello Piersanti, morto in seguito a un attentato di Cosa Nostra nel 1980. Il presidente della Repubblica ha tre figli: Bernardo Giorgio, Laura e Francesco.

Ti potrebbe interessare
Politica / Ddl Zan, i dem rilanciano la legge: “Disposti a modifiche, ma sull’identità di genere non si tratta”
Politica / Conte: “M5S sconfitto in Senato, registriamo che c’è una nuova maggioranza da FdI a Iv”
Politica / Stefania Craxi eletta presidente della Commissione Esteri del Senato al posto di Petrocelli
Ti potrebbe interessare
Politica / Ddl Zan, i dem rilanciano la legge: “Disposti a modifiche, ma sull’identità di genere non si tratta”
Politica / Conte: “M5S sconfitto in Senato, registriamo che c’è una nuova maggioranza da FdI a Iv”
Politica / Stefania Craxi eletta presidente della Commissione Esteri del Senato al posto di Petrocelli
Politica / Matteo Renzi: “I magistrati hanno interrotto il cammino di crescita di Italia Viva”
Politica / Giornata contro l’omofobia, Mattarella: "Rispetto e uguaglianza sono principi non derogabili"
Politica / Berlusconi attacca Biden e la Nato: "Così Putin non tratta"
Politica / “Vergogna, venduto!”: Speranza contestato dai No Vax a La Spezia | VIDEO
Politica / Salvini dopo l’incontro con Draghi: “L’invio di armi in Ucraina allontana la pace. Serve il cessate il fuoco”
Politica / Giornata contro l’omofobia, la destra contro la circolare alle scuole: “Promuove l’ideologia gender”. M5S: “Protesta oscena”
Esteri / Guerra in Ucraina, Di Maio: “Bisogna tenere aperto un canale con Mosca”