Covid ultime 24h
casi +17.455
deceduti +192
tamponi +257.024
terapie intensive +15

Il sindaco di Scandicci: “Non accostateci a Renzi, qui non si fa mai vedere”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 15 Gen. 2021 alle 19:54
382
Immagine di copertina
Sandro Fallani, il sindaco di Scandicci, e Matteo Renzi

“Del senatore Renzi, ne sappiamo molto poco, perché semplicemente da queste parti si è visto molto poco”. A dirlo è Sandro Fallani, il sindaco dem di Scandicci, il collegio del senatore di Italia Viva. Come riporta Il Fatto Quotidiano, il primo cittadino della città alle porte di Firenze ha scritto una lunga lettera al quotidiano Tirreno di Livorno che aveva titolato Lo sciamano di Scandicci un articolo sulla crisi di governo scatenata da Iv. Il sindaco si è lamentato del fatto che la sua Scandicci venga sempre accostata a Renzi, è “una città molto nominata in questi ultimi tre anni e che queste ore ha praticamente invaso giornali, radio e televisione”. Scrive il sindaco al Tirreno: “Del senatore, ne sappiamo molto poco, perché semplicemente da queste parti si è visto molto poco. Al massimo abbiamo avuto un “sentore” di lui in qualche limitata circostanza, come dire che a volte una vocale in meno chiude un’analisi. Peraltro questo non rappresenta un’anomalia, né una colpa, perché tantissimi fra deputati e senatori si fanno vedere pochissimo nei territori dove sono stati eletti, né i suoi predecessori erano particolarmente presenti in città”. Dunque Scandicci non vuole essere accostato al senatore Renzi. “Silenziosamente c’è un vero e proprio “signore di Scandicci” dai modi impacciati e dallo sguardo idealista e romantico sul mondo che ci ha sempre creduto anche quando eravamo periferia del mondo: è il Bobo di Sergio Staino, vera anima cittadina”, conclude il sindaco Fallani.

Leggi anche: Le ombrelline di Renzi: lui parla mentre le “sue” ministre dimissionarie tacciono (di Selvaggia Lucarelli); // 

2.

382
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.