Me
HomePolitica

Tik Tok, Salvini fa flop totale. Il social è pro-migranti e LGBT e gli utenti insultano il leader leghista

Di Elisa Serafini
Pubblicato il 15 Nov. 2019 alle 15:08 Aggiornato il 15 Nov. 2019 alle 15:41
Immagine di copertina

Lo sbarco di Matteo Salvini sul social network per giovanissimi Tik Tok, non sembra andare proprio benissimo. Il leader della Lega ha scelto il social per intercettare le nuove generazioni di elettori.

Sembra, però, che i giovani utenti non lo abbiano accolto con grande calore e le ragioni sono diverse. Innanzitutto Tik Tok nasce come evoluzione di Musically, una app tutta dedicata alla musica, al canto, al ballo e alla recitazione.

Una app di piccoli show dove ragazzini di tutto il mondo si cimentano in balli, performance recitative e gag. Salvini non deve essersi informato molto, prima di iscriversi al social, ed è entrato nella community inserendo contenuti che semplicemente non c’entrano nulla con Tik Tok.

Prima un video ai livelli del trash (o cringe, come direbbe un utente di Tik Tok), dove Salvini stringe le mani a dei carabinieri, con il sottofondo di una musica epica e scritte in sovraimpressione come “onore”.

Poi un secondo video, ancora più inquietante registrato in un talk show televisivo, dove Matteo Salvini se la prende con gli immigrati. Nel terzo video, Matteo Salvini supera se stesso improvvisando una specie di parodia di Super Quark dove mostra le bellezze di un albero secolare dell’Umbria.

Niente da fare, forse la “Bestia” non si è resa conto che ai ragazzini di Tik Tok non stanno particolarmente simpatiche le forze dell’ordine, non guardano i talk-show, e probabilmente, non hanno mai visto Super Quark.

Sarebbe bastata un po’ di analisi della community per avere queste informazioni. Tik Tok è, essenzialmente, un social progressista, dove si incrociano storie di italiani di seconda generazione che si lamentano del razzismo, le giornate di ragazze e ragazzi transgender alle prese con la transizione, quindicenni incinte che mostrano con orgoglio i test di gravidanza, e ragazzi disabili che mostrano con leggerezza e spensieratezza la loro condizione.

È un social network democratico, divertente, spensierato, dove Salvini, semplicemente non c’entra nulla, e non è un tema di età.

E nei commenti i ragazzi di Tik Tok si sono scatenati: “Facci un favore e disinstalla l’applicazione”, “sono lesbica, scusa”, “vattene”, ma i commenti più frequenti sono quelli che riguardano i famosi 49 milioni che la Lega deve restituire allo Stato Italiano.

salvini tik tok

Termini che vengono censurati nella pagina di Salvini del social network Facebook, ma che sono invece liberi nei commenti di Tik Tok, dove la moderazione è molto più light.

L’ingresso di Matteo Salvini su Tik Tok non è stata molto apprezzata, il leader ha calpestato le regole della community, violato i codici scritti e non scritti del gruppo e invaso gli schermi di migliaia di ragazzi.

E per uno che ha costruito un’identità politica parlando di “invasione incontrollata”, forse non è stata una grande mossa.

Salvini è il primo politico italiano su Tik Tok: ancora una volta anticipa tutti in comunicazione (di Lorenzo Tosa)

Dentro il Rojava, guerra di Siria