Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Salvini: “Con Berlusconi faremo una battaglia comune. Pronte proposte per il Governo”

Immagine di copertina
Matteo Salvini

“La proposta che farò e che spero che venga raccolta è quella di una federazione per portare al governo alcune soluzioni e proposte concrete sperando che Di Maio e Zingaretti abbiano voglia di ascoltare”, Lo ha detto Matteo Salvini a ‘L’Ospite’, su Sky Tg24. “Con Berlusconi – ha aggiunto Salvini – abbiamo parlato di tasse e di lavoro. Ci sono manovre economiche che il governo sta portando in parlamento e decreti che dimenticano milioni di italiani. Abbiamo concordato una battaglia comune su pochi obiettivi al fianco dei produttori e degli italiani più in difficoltà di altri. Gli emendamenti saranno fatti insieme”. Lo ha detto Matteo Salvini a ‘L’Ospite’, su Sky Tg24.

Salvini ha poi invocato una norma che faccia pagare ai giganti del web le stessa tasse pagate dai commercianti: “Noi chiediamo parità di condizioni. Non si può mettere il piccolo commerciante in concorrenza con una multinazionale che paga le tasse all’estero, come Amazon. Non voglio fermare il progresso, non voglio fermare il futuro. I miei figli oggi hanno mangiato ordinando su internet. Ma voglio che anche gli altri pagano le stesse tasse che pagano i piccoli commercianti italiani”.

Non sono mancate le stoccate al Governo: “Tra le fila dell’esecutivo abbiamo qualcuno come Renzi, Zingaretti e Di Maio, che privilegia lo statalismo, l’assistenzialismo e gli aiuti agli amici degli amici”. Sulle trattative per il Recovery Fund e i veti di Ungheria e Polonia, Salvini ha commentato: “I sovranisti stanno governando l’Europa. Quelli che dicono no stanno nel Partito popolare Europeo che governa l’Europa con il Pd. Se ci sono problemi si telefonassero con Di Maio, Conte e Zingaretti”.

Leggi anche: Governissimo? No grazie: è storicamente dimostrato che questa strategia non funziona in Italia (di L. Telese)

Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Politica / Lettera aperta a Beppe Grillo da un’elettrice delusa: “L’ennesimo partito imborghesito non ci interessa”
Politica / Una poltrona per due: la strana coppia del Tesoro
Politica / “La riforma Cartabia non ha migliorato la Giustizia”
Politica / Cuperlo a TPI: “Caro Pd, non nascondiamo la polvere sotto al tappeto”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Vinco io il Congresso del Pd, lo dicono i numeri”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Dopo la politica mi darò al cinema, sogno di fare la regista”
Politica / Modello Bonaccini: ritratto di un uomo-immagine (di L. Telese)