Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:32
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Giustizia, la Camera approva la riforma del processo penale: 396 i voti a favore

Immagine di copertina
Credit: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Arriva il via libera della Camera alla riforma del processo penale con 396 voti a favore, 57 contrari e 3 astenuti: il progetto proposto dalla ministra della Giustizia, Marta Cartabia, passa così all’esame del Senato, dopo la doppia fiducia consecutiva arrivata nella notte alla Camera.

Favorevoli tutte le forze di maggioranza, contrari Fratelli d’Italia e L’Alternativa c’è. Il voto ha visto ricompattarsi il Movimento 5 stelle in cui solo 24 ore prima si erano fatte notare un quarto delle defezioni e una certa dissonanza dal gruppo.

L’iter di approvazione della riforma Cartabia non si esaurisce qui: a settembre è atteso il pronunciamento del Senato.

Giustizia: cosa prevede la riforma del processo penale

Nei prossimi cinque anni, la proposta della ministra Cartabia, come modificata dal Consiglio dei ministri dopo una mediazione con il Movimento 5 Stelle contrario alla prima stesura, mira a diminuire del 25 per cento i tempi del processo penale, accorciando soprattutto la fase di appello che dura mediamente 850 giorni contro una media europea di 104 giorni.

La legge, aspramente criticata dai magistrati, entrerà in vigore gradualmente, per permettere agli uffici giudiziari di organizzarsi.

Ti potrebbe interessare
Politica / Sardegna, terminato lo scrutinio: per Todde 1.600 voti di vantaggio
Opinioni / I populisti cavalcano il malessere delle persone, ma non hanno soluzioni. Ecco come fermarli (di N. Zingaretti)
Politica / L’annuncio di Meloni: “Chico Forti sarà trasferito in Italia”
Ti potrebbe interessare
Politica / Sardegna, terminato lo scrutinio: per Todde 1.600 voti di vantaggio
Opinioni / I populisti cavalcano il malessere delle persone, ma non hanno soluzioni. Ecco come fermarli (di N. Zingaretti)
Politica / L’annuncio di Meloni: “Chico Forti sarà trasferito in Italia”
Politica / Vannacci: “In tv troppi gay, cerco di orientare le mie figlie verso l’eterosessualità”
Politica / Scuola, percorsi differenziati per gli alunni stranieri: il piano di Valditara scatena le polemiche
Politica / Veronica Lario: “Miliardaria? Il Tribunale mi ha tolto tutto. Io passata da velina ingrata”
Politica / Scontri a Pisa, Piantedosi: “Le cariche fatte per garantire l’incolumità degli agenti. Corteo violava la legge”
Politica / Schlein: “Meloni si può battere, ora vogliamo l’Abruzzo”
Opinioni / Il voto in Sardegna non è solo una questione locale
Politica / L’Antifrode Ue ora indaga sulle cooperative della moglie e della suocera di Soumahoro