Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Quirinale, Letta al centrodestra: “Chiudiamoci in una stanza a pane e acqua per trovare una soluzione”

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

Continuano le trattative per il Quirinale: il segretario del Partito democratico Enrico Letta è stato intercettato ieri sera dai cronisti all’uscita da Palazzo Montecitorio dopo la seconda votazione senza esito per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica.

“La nostra  – ha detto Letta –  è una proposta molto costruttiva. Noi crediamo che dobbiamo rinchiudiamoci dentro una stanza, pane e acqua e buttare via la chiave fino a quando non troviamo una soluzione”. Poi ha aggiunto: “Il Paese non può aspettare giorni e settimane di voti e schede bianche. Noi siamo disponibili a farlo”.

Si era appena concluso l’incontro delle delegazioni Pd, M5s e Leu. Poche ore prima la delegazione di centrodestra aveva tenuto una conferenza stampa e reso pubblica al sua “rosa di nomi” per il Quirinale. I tre nomi proposti da Salvini, Meloni e Tajani sono Letizia Moratti, Marcello Pera e Carlo Nordio.

Il centrosinistra – Letta, Conte e Speranza – ha risposto che sulle personalità proposte può essere costruito un dialogo, ma comunque sono disposti a trattare per il Quirinale in un incontro ristretto tra delegazioni. L’incontro dovrebbe avvenire oggi.

Ti potrebbe interessare
Politica / "Nelle carceri italiane ho visto l'inferno"
Politica / Attacco dell’Iran a Israele, colloquio tra Giorgia Meloni ed Elly Schlein: l’Italia si unisce nel condannare Teheran
Politica / La maggioranza cambia la par condicio, i giornalisti Rai: “Servizio pubblico megafono del governo”
Ti potrebbe interessare
Politica / "Nelle carceri italiane ho visto l'inferno"
Politica / Attacco dell’Iran a Israele, colloquio tra Giorgia Meloni ed Elly Schlein: l’Italia si unisce nel condannare Teheran
Politica / La maggioranza cambia la par condicio, i giornalisti Rai: “Servizio pubblico megafono del governo”
Politica / Palamara a TPI: “Conosco il Sistema, mi candido alle europee per combatterlo”
Politica / La proposta di legge di Soumahoro sulla fine del Ramadan: "Sia giorno festivo"
Politica / Addio alla trasparenza: il regalo di Giorgia Meloni ai mercanti di armi
Politica / Mafia, massoneria e voto di scambio: arrestato a Palermo l’ex consigliere comunale Mimmo Russo (Fdi)
Politica / Il capitano Ultimo scopre il volto dopo 31 anni. Il video
Politica / Meloni: “L’Aquila un modello, risposta dello Stato da subito”
Politica / Stadio Roma, emessa la sentenza di primo grado: nove condanne e dieci assoluzioni