Servizio Rai sui fascisti a Predappio: caporedattore del Tg3 Emilia Romagna si dimette

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 4 Mag. 2019 alle 14:48 Aggiornato il 5 Mag. 2019 alle 12:32
0
Immagine di copertina

Antonio Farnè, caporedattore del Tg3 Emilia Romagna, ha dato le sue dimissioni dopo le polemiche sul servizio mandato in onda dalla Rai sulla commemorazione di Benito Mussolini a Predappio di domenica 28 aprile.

Nell’edizione serale delle 19,30 la Rai aveva infatti trasmesso un servizio senza contraddittorio che mostrava le celebrazioni dei fascisti in memoria del Duce.

Il servizio ha creato diverse polemiche “due minuti di interviste e immagini, con tanto di saluti romani, sulla manifestazione fascista”.

Michele Anzaldi, deputato del Pd e segretario della commissione di Vigilanza Rai, lo ha definito “apologia del fascismo”. La direzione della Tgr aveva preso le distanze e sul caso era intervenuto l’amministratore delegato Fabrizio Salini aprendo una indagine interna.

Farné è stato anche presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Emilia Romagna.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.