Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:16
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Pnrr, la destra vuole riscriverlo? Il ministro Franco: “Non sarebbe pensabile”. Meloni: “Si può perfezionare”

Immagine di copertina

Pnrr, la destra vuole riscriverlo? Il ministro Franco: “Non sarebbe pensabile”. Meloni: “Si può perfezionare”

Meglio dare la priorità agli obiettivi del Pnrr o a alla dipendenza energetica da Mosca? È questa, secondo Fratelli d’Italia, la questione che dovrà affrontare la coalizione di centrodestra una volta al governo, dopo aver promesso nel proprio programma la revisione al Piano di ripresa e resilienza (Pnrr).

“Il piano andrà visto e rivisto strada facendo, ma non ritengo sia pensabile riscriverlo”, ha detto ieri il ministro dell’Economia Daniele Franco, nel corso del suo intervento nel corso del Forum Ambrosetti a Cernobbio. Una presa di posizione che chiama in causa una delle promesse più discusse del programma del centrodestra, quella di siglare un “accordo con la commissione europea, così come previsto dai regolamenti europei, per la revisione del Pnrr in funzione delle mutate condizioni, necessità e priorità”. Riscrivere il Pnrr, secondo Franco, “sarebbe solo un modo per bloccare la sua realizzazione, anche perché il piano mira ad affrontare nodi e debolezze strutturali del nostro paese”.

Oggi, sempre a Cernobbio, la risposta di Giorgia Meloni, del parere invece che il piano si possa “perfezionare”. “Non può essere un’eresia”, ha detto la leader del centrodestra, in un discorso in cui si è anche detta contraria a ricorrere a uno scostamento di bilancio per combattere l’emergenza energetica, lo stesso orientamento dell’attuale governo. Riguardo il Pnrr, Meloni ha sottolineato che eventuali modifiche sarebbero comunque previste nelle norme europee.

In un’intervista a La Repubblica, anche il responsabile del programma di Fratelli d’Italia ha ribadito l’intenzione di intervenire sul Pnrr. “Il Pnrr nasce in un momento storico diverso, con una pandemia cui far fronte ma prima della guerra e dell’emergenza energetica”, ha detto Giovanbattista Fazzolari. “Facciamoci una domanda: dobbiamo rispettare il contratto spendendo soldi su traguardi inutili quale, non so, l’informatizzazione di Inps, Inail e Istat o trovare le risorse per liberare il nostro Paese dalla dipendenza energetica dalla Russia?”, ha continuato il senatore di FdI. “Io credo che il secondo obiettivo valga qualche scostamento dalle tabelle cronologiche. E soprattutto che interessi per prima all’Europa”, ha sottolineato Fazzolari, affermando che eventuali ritardi non saranno attribuibili a un futuro governo di centrodestra: “il governo dei migliori nel 2021 ha raggiunto solo un terzo degli obiettivi assegnati”. “Io credo che anche Letta, nella remota ipotesi che dovesse andare al governo, e persino Draghi, si porrebbero il problema di adeguare il Pnrr all’emergenza energetica”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Aboubakar Soumahoro a TPI: “Sono un patriota, dobbiamo riappropriarci di questa parola”
Politica / De Micheli a TPI: “Mi candido perché ho la voglia di cambiare. Parlare solo di alleanze significa essere subalterni”
Politica / Pd, al via la direzione nazionale. Letta: “Nati per stare all’opposizione, mai più governi di salvezza”
Ti potrebbe interessare
Politica / Aboubakar Soumahoro a TPI: “Sono un patriota, dobbiamo riappropriarci di questa parola”
Politica / De Micheli a TPI: “Mi candido perché ho la voglia di cambiare. Parlare solo di alleanze significa essere subalterni”
Politica / Pd, al via la direzione nazionale. Letta: “Nati per stare all’opposizione, mai più governi di salvezza”
Politica / Pnrr: è scontro tra Draghi e Meloni. La leader FdI: “Siamo in ritardo”, ma il premier smentisce
Politica / Salvini insiste per il Viminale ma apre ad altre cariche di “alto profilo”
Politica / Governo, Meloni: “Sì ai tecnici. Non mi farò imporre nomi che non siano all’altezza del compito”
Politica / Governo, FdI: “Nessun veto sul ritorno di Matteo Salvini al Viminale”
Politica / Meloni a Zelensky: “Pieno sostegno alla causa della libertà del popolo ucraino”
Politica / Lega: “Pieno mandato a Salvini”. Il Carroccio punta sui ministeri dell’Interno e dell’Agricoltura
Economia / Centrodestra, con il primo decreto torna il condono: è il secondo in meno di due anni