Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Il leghista Ciocca: “L’aggressore di Voghera ha aggredito un uomo armato, gli è andata male”

Immagine di copertina
Angelo Ciocca, europarlamentare della Lega. Credit: ANSA

Angelo Ciocca, europarlamentare pavese della Lega, non ha dubbi: l’omicidio di piazza Meardi a Voghera configura un caso di legittima difesa. Massimo Adriatici, assessore comunale alla Sicurezza, nonché suo collega di partito, ha sparato e ucciso il 39enne marocchino Youns El Boussettaoui per difendersi da un’aggressione, ricostruisce Ciocca.

“Se non fosse stato per un uomo lì presente, assessore leghista, già appartenente alle forze dell’ordine in passato, pronto a intervenire a difesa di una ragazza molestata da un marocchino, probabilmente ora staremmo parlando di una violenza su una ragazza innocente”, ha scritto l’europarlamentare della Lega in una nota.

Ciocca ha ulteriormente dettagliato la sua posizione in una intervista al TgLa7 andata in onda durante l’edizione serale di ieri, mercoledì 21 luglio (visibile dal minuto 21′ 24” nel video a questo link). “Questo è un caso di legittima difesa”, ribadisce l’eurodeputato. Adriatici “è stato aggredito” e “purtroppo in una colluttazione di un aggressore a una persona per bene armata può capitare questo”.

All’aggressore, prosegue Ciocca, “gli è capitata male, ha aggredito uno armato”. “Sta dicendo che se l’è cercata?”, chiede l’intervistatore. “Eh sì, ragazzi”, risponde Ciocca. “Purtroppo l’aggressore ha aggredito una persona armata, gli è andata molto male”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Castellina: “Quirinale? Spero in un bis di Mattarella. Tra le donne la mia scelta è Rosy Bindi”
Politica / Monti: "Meno democrazia nella comunicazione, in guerra si accettano limitazioni alla libertà"
Politica / Dalla Maggioni alla von Furstenberg: la Roma che conta alla corte di Lady Di Maio
Ti potrebbe interessare
Politica / Castellina: “Quirinale? Spero in un bis di Mattarella. Tra le donne la mia scelta è Rosy Bindi”
Politica / Monti: "Meno democrazia nella comunicazione, in guerra si accettano limitazioni alla libertà"
Politica / Dalla Maggioni alla von Furstenberg: la Roma che conta alla corte di Lady Di Maio
Politica / “Vogliono tappare la bocca a Report”: parla Sigfrido Ranucci
Politica / “Caro TPI, sì è vero, sono un metallaro in pa-Pillon”: parla il senatore leghista
Politica / La politica è ormai latitante sulla mafia
Opinioni / Non tagliamo le ali della Repubblica (di G. Bettini)
Politica / Firmato il Trattato del Quirinale tra Italia e Francia, Draghi: “Patto storico”
Politica / L’Economist incorona Giorgia Meloni: “Può diventare la prima premier donna in Italia”
Politica / Melicchio (M5S) a TPI: “Ringraziare i ricercatori precari a parole non ha senso se non vengono assunti dal Cnr”