Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Massimo Giannini a TPI: “Renzi ci fa causa per aver scritto il vero, cioè che è a Dubai. Ma noi andremo avanti”

Immagine di copertina

La Stampa e TPI stamattina riportano un fatto. Cioè che Renzi si trova a Dubai (notizia mai smentita finora). Il leader di Italia Viva che fa? Decide di fare causa civile a entrambe le testate per averlo scritto. Il motivo? “Riportate falsità”

Stamattina alle cinque e diciassette esatte del mattino Renzi mi ha mandato un sms sul telefonino.
E cosa ti ha scritto?
Testuale? “Bastava un tuo messaggio e ti saresti risparmiato di scrivere tutte queste cazzate. Ci vedremo in tribunale”.
Simpatico. E tu?
Mi sono rimesso a dormire.
E quando ti sei svegliato?
Gli ho risposto: “Caro Matteo, il giorno prima mi ero scambiato dei messaggi con il tuo portavoce Agnoletti, che mi aveva detto, testualmente: ‘Non so cosa dirti su Dubai. Non ne so nulla’. Quindi io ero a posto.
E poi?
Ho aggiunto: “Dimmi in ogni caso se c’è qualcosa di sbagliato, che nel caso rettifico”. E il bello è venuto dopo.

È ancora stupito Massimo Giannini, direttore de La Stampa, dopo il clamore suscitato dall’articolo su Renzi a Dubai, e per l’annuncio di una querela da parte dell’ex premier contro il suo giornale (e contro TPI, per aver scritto la stessa cosa). L’ufficio stampa del senatore ha fatto sapere che Renzi “ha dato mandato ai propri legali di adire in giudizio in sede civile” il quotidiano torinese e la nostra testata per le “falsità riportate”, nonostante non abbia smentito i fatti.

Massimo, perché sei stupito delle cose che ti ha detto e scritto Renzi?
Perché non capisco quale sarebbe il motivo della querela: non c’è nulla di infamante in ciò che abbiamo scritto. Non c’era nessun attacco. È un semplice fatto.
“Dubai” era la voce più discussa sui social, oggi.
Sì, d’accordo, su questo non ci posso fare nulla. Casomai è una riprova del fatto che interessino e facciano discutere le sue missioni. Noi abbiamo saputo una notizia. Abbiamo chiamato il portavoce di Renzi, Agnoletti. Lui non ci ha dato nessuna risposta, e nemmeno smentita. Noi abbiamo pubblicato.

Cosa ha risposto Renzi sul silenzio del suo portavoce, che non ha smentito la notizia della sua presenza a Dubai?
Ehhh.
Cosa?
Mi ha detto: “Gli hai mandato il messaggio ad un’ora assurda, mentre c’era Sanremo”.
E poi?
Io ho risposto con questi messaggi alle otto del mattino, in un orario civile del fuso italiano.
E poi è finita lì?
Nooo… Poi Renzi mi ha chiamato al telefono e mi ha parlato in uno stile, come dire? Alla Renzi.
E cosa ti ha detto?
Testuale? “Ma come fa un grande giornale a scrivere tutte queste cazzate?”.

E cosa gli hai risposto tu?
“Non ho ancora capito – perché era vero – cosa non trovi corretto nell’articolo de La Stampa”. Insomma, quali erano le “cazzate”?
E lui?
Era sarcastico: “Troppo comodo. Poi, le motivazioni del mio viaggio, le leggerai nel mio atto di citazione”.

E tu?
Mi sono seccato e gli ho chiesto, a bruciapelo: “Ma perché, forse tu non sei a Dubai?”. E lui: “Ci sono, e dunque? Le ragioni per cui sono qui sono altre”.
Quali?
Ti assicuro che mi avrebbe fatto piacere conoscerle anche a me. Noi avevamo scritto, come sai bene, soltanto che lui era a Dubai. Sai cosa ha risposto a questo punto lui?

No, dimmi.
Sono qui per motivi che non ti dico. Ma anche questi li potrai leggere direttamente sulla querela che ti arriva.
Bene, dimmi la tua impressione dopo questi dialoghi a voce e per messaggio.
Nel momento in cui Renzi non smentisce di essere a Dubai noi abbiamo vinto sei a zero. Perché quello che abbiamo scritto è vero. E questo abbiamo scritto, non che stia vendendo armi. È questo atteggiamento di Renzi che mi pare inaccettabile.

Faccio l’avvocato del diavolo: perché tu consideri una notizia la sua presenza?
Renzi è una personalità pubblica, ha un ruolo pubblico, ha una responsabilità politica. Dopo le enormi polemiche sul viaggio a Riad, se lui va a Dubai, per me è una notizia.
Ma allora perché querela? Perché avete scritto che sta in un albergo di lusso, forse?
Ma questo è parte di quella notizia.

Uno degli alberghi più costosi del mondo. E se fosse stato alla pensione Flora?
Avremmo scritto che era alla pensione Flora. Il tema è che lui lì può esserci per lavoro, o in vacanza, ma in ogni caso è rilevante.
Era necessario dire che sta in un albergo extra lusso?
Secondo me sì. Non c’è nulla di male. È un fatto, ognuno lo giudica come crede, noi non lo abbiamo criticato nel nostro articolo.

E adesso? La finite qui?
Al contrario. Se noi diciamo che sta a Dubai e lui si arrabbia sarà un problema suo, non nostro. A questo punto ci divertiremo anche noi.
Cosa intendi dire?
Che domani ci torniamo su, e che ci facciamo una bella paginetta.

Leggi anche: Renzi ci ricasca e torna dagli sceicchi: da ieri si trova a Dubai. Mistero sulla missione

Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi: “Il governo candiderà Roma per Expo 2030”
Politica / Chi è Luca Bernardo, candidato centrodestra alle elezioni amministrative di Milano 2021
Politica / Caso Morisi, Fedez attacca Salvini: "Chiamava Cucchi drogato, ora difende gli amici"
Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi: “Il governo candiderà Roma per Expo 2030”
Politica / Chi è Luca Bernardo, candidato centrodestra alle elezioni amministrative di Milano 2021
Politica / Caso Morisi, Fedez attacca Salvini: "Chiamava Cucchi drogato, ora difende gli amici"
Politica / Salvini: “Il caso Morisi è una schifezza mediatica, chi gli restituirà la dignità?”
Politica / Chi è Beppe Sala, candidato Pd alle elezioni amministrative Milano 2021
Politica / Caso Morisi, Salvini: “Ha sbagliato, ma su di me può contare”
Politica / Chi è Carlo Calenda, candidato alle elezioni amministrative Roma 2021
Politica / Chi è Amalia Bruni, candidata Pd-M5S alle elezioni regionali Calabria 2021
Politica / Chi è Enrico Michetti, candidato del centrodestra alle elezioni amministrative Roma 2021
Opinioni / Con le Agorà vogliamo costruire un nuovo centrosinistra popolare (di Nicola Oddati)