Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:46
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Scontro Italia-Russia, Di Maio: “Sul gas ci ricattano”. Mosca: “Non ha capito, come al solito”

Immagine di copertina

Guerra in Ucraina, scontro Di Maio-Zakharova sul gas russo

Botta e risposta tra il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio e la portavoce dell’omologo russo Maria Zakharova sul gas e i possibili risvolti causati dalla guerra in Ucraina (qui gli ultimi aggiornamenti).

Commentando la visita del premier Draghi al presidente algerino Tebboune, con il quale siglerà un accordo che porterà all’aumento di almeno 9 miliardi di metri cubi l’attuale capacità del gasdotto Transmed, facendo così passare la capacità massima del gasdotto da 21 a 30 i miliardi di metri cubi, Luigi Di Maio ha dichiarato che il viaggio del presidente del Consiglio “permetterà all’Italia di fronteggiare gli eventuali ricatti russi” sul gas.

A stretto giro è arrivata la replica di Maria Zakharova, portavoce del ministro degli Esteri russo, la quale ha scritto sul canale Telegram: “Il ministro degli Esteri italiano ha fatto confusione, come sempre. Non è la Russia che ricatta l’Unione Europea con le forniture di gas, che nonostante tutto, stanno andando a gonfie vele. È l’Unione Europea che ricatta la Russia con sanzioni, minacce di nuove restrizioni e fornendo armi di ogni tipo all’Ucraina”.

Successivamente è arrivata la controreplica del ministro italiano che, attraverso le parole del suo portavoce Giuseppe Marici ha affermato: “Ricatti? Direi che il vero e unico ricatto è chiedere il pagamento in rubli di contratti di gas già in corso, e quella russa è chiaramente una richiesta inaccettabile. L’Italia, per evitare di affrontare eventuali crisi derivanti da queste condizioni irricevibili, sta agendo per diversificare le fonti di approvvigionamento. Come Unione Europea, giustamente, stiamo potenziando un piano di sicurezza energetica a tutela dei nostri cittadini”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Mattarella sulle cariche ai cortei pro-Palestina: "Con i ragazzi i manganelli esprimono un fallimento"
Politica / “Navalny era un nazifascista, no alla cittadinanza onoraria”: la protesta a Reggio Emilia
Politica / Lascia il consiglio comunale per allattare, candidata del Pd attaccata dalla Lega: “Come potrà fare il sindaco?”
Ti potrebbe interessare
Politica / Mattarella sulle cariche ai cortei pro-Palestina: "Con i ragazzi i manganelli esprimono un fallimento"
Politica / “Navalny era un nazifascista, no alla cittadinanza onoraria”: la protesta a Reggio Emilia
Politica / Lascia il consiglio comunale per allattare, candidata del Pd attaccata dalla Lega: “Come potrà fare il sindaco?”
Politica / Terzo mandato, bocciata la proposta leghista per i governatori. Si spacca la maggioranza
Politica / Cellulari in classe, Valditara: “Sconsigliato l’uso dalla scuola d’infanzia alla scuola media”
Politica / Rapporti Putin-Lega, pronta una mozione di sfiducia contro Salvini
Politica / Ponte sullo Stretto, aperta un’inchiesta sul progetto del ministro Salvini
Politica / Morte Navalny, Tajani: “Per Salvini serve chiarezza? Per me è indubbio che è stato fatto morire”
Politica / Sindaco nega cittadinanza a marocchina che vive in Italia da 21 anni: “Non sapeva rispondere a ‘Come ti chiami'”
Politica / Salvini: “Navalny? Capisco sua moglie, ma la verità la fanno medici e giudici”