Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Migranti: è scontro nel governo tra Movimento 5 Stelle e Matteo Salvini

Immagine di copertina

Migranti: è scontro nel governo tra Movimento 5 Stelle e Salvini

È scontro nel governo sulla questione migranti con il Movimento 5 Stelle e il leader della Lega Matteo Salvini che hanno dato vita a un intenso botta e risposta sui social.

A iniziare la “guerra” social è stato Matteo Salvini che, nella serata di sabato 6 luglio durante una diretta Facebook ha dichiarato: “Mi sento un po’ solo. Chiederò al ministro della Difesa e dell’Economia di aiutarci in questa battaglia di civiltà, di legalità. Mi farebbe piacere che fossero al nostro fianco, al fianco del popolo italiano, altrimenti è un precedente pericolosissimo”.

Salvini si paragona a Falcone, ma lui scappa dai processi e offende la magistratura

“Io firmo il divieto di ingresso – ha poi continuato Salvini – e questi entrano e nessuno li ferma. A che servono le navi militari se non per pattugliare i confini?”.

Un j’accuse nei confronti del ministero della Difesa, guidato dalla pentastellata Elisabetta Trenta che, attraverso una nota ha replicato: “Da giorni abbiamo offerto supporto al Viminale sulla situazione di queste ore eil Viminale lo ha respinto, in più di una occasione. Questi sono i fatti”.

La risposta del Movimento 5 Stelle a Matteo Salvini non si è fatta attendere.

In un post pubblicato sul Blog delle Stelle, infatti, i pentastellati hanno duramente criticato quello che hanno definito “Il Truman Show dei migranti”.

Nel criticare la comandante della Sea Watch 3 Carola Rackete, definita una “showgirl”, il M5S ha scritto che: “Nell’ultimo mese sono arrivati in Italia più di 300 irregolari e nessuno ne parla”.

Il Movimento 5 Stelle contro Carola Rackete: “Showgirl che viola le leggi”

“Questo è un gioco al massacro molto pericoloso perché, mentre tutti parlano delle Ong, sul nostro territorio arrivano decine e decine di piccole imbarcazioni indisturbate. Anche ieri, mentre tutti discutevano di 54 migranti sulla Mediterranea, poco prima nella notte, a Lampedusa, ne erano sbarcati 70″.

“Siamo in un grande Truman Show, dove tutti fanno la parte della comparsa: i buoni o presunti tali, i cattivi o presunti tali. E gli italiani subiscono questa gigantesca presa in giro” si legge ancora sul post.

A rincarare la dose è arrivato un altro post, questa volta a firma di Manlio Di Stefano, esponente del Movimento 5 Stelle nonché sottosegretario al ministero degli Affari esteri.

Di Stefano parla di “fiera dell’ipocrisia” e aggiunge che: “Ci si aspetterebbe dai colleghi di governo, soprattutto, un po’ di rispetto. E invece per qualcuno l’orgoglio sembra essere più forte di qualsiasi altra cosa. Più forte della verità stessa”.

Il pentastellato, poi, afferma che “gli sbarchi sono aumentati e stanno aumentando” e, riferendosi a Salvini, ha dichiarato “Se ti senti Maradona e poi giochi come un Higuain fuori forma è un serio problema, perché di mezzo c’è il Paese. Non si può dire che è sempre colpa degli altri”.

“Non sono le interviste o le comparsate in TV a risolvere l’emergenza. Serve giocare da squadra, serve fare le cose” conclude poi il sottosegretario del M5S.

Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby Ter, Berlusconi: “Accanimento giudiziario e politico, vogliono fermarmi”
Politica / Ciriaco De Mita: le cause della morte dell’ex premier e segretario della Dc
Politica / È morto Ciriaco De Mita: l’ex premier e segretario della Dc aveva 94 anni
Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby Ter, Berlusconi: “Accanimento giudiziario e politico, vogliono fermarmi”
Politica / Ciriaco De Mita: le cause della morte dell’ex premier e segretario della Dc
Politica / È morto Ciriaco De Mita: l’ex premier e segretario della Dc aveva 94 anni
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Politica / Il discorso del 1969 che consacrò la leadership di Enrico Berlinguer
Politica / Dalla strada sbarrata per il Quirinale all’irrilevanza sulla crisi Ucraina: Draghi ha perso il whatever it takes
Politica / Copisteria Montecitorio: salasso a sei zeri in atti parlamentari
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi