Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Crisi di governo, il M5S al Quirinale da Mattarella per le consultazioni: “C’è solo Conte”. E Di Battista minaccia l’addio

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 29 Gen. 2021 alle 15:36 Aggiornato il 29 Gen. 2021 alle 19:20
517
Immagine di copertina

Crisi di governo, il M5S al Quirinale per le consultazioni con Mattarella: la diretta live

CONSULTAZIONI M5S, ULTIME NEWS – La delegazione del Movimento 5 Stelle (M5S) è salita al Quirinale e chiude il giro di consultazioni indetto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La crisi di governo aperta con le dimissioni del premier Giuseppe Conte arriva dunque al punto di svolta cruciale.

CONSULTAZIONI M5S: LA DIRETTA

Ore 18,00 – Di Battista contro la posizione M5S: “No al rientro con Renzi, altrimenti arrivederci” – “Il 12 gennaio scorso condivisi la linea presa dai principali esponenti del Movimento 5 Stelle e scrissi queste parole: ‘Non so quel che farà o meno nelle prossime ore il manipolo di anti-italiani. Mi interessa quel che farà il Movimento. Ebbene io credo che se i renziani dovessero aprire una crisi di governo reale in piena pandemia, nessun esponente del Movimento dovrebbe mai più sedersi a un tavolo, scambiare una parola, o prendere un caffè con questi meschini politicanti’. Prendo atto che oggi la linea è cambiata. Io non ho cambiato opinione. Tornare a sedersi con Renzi significa commettere un grande errore politico e direi storico. Significa rimettersi nelle mani di un “accoltellatore” professionista che, sentendosi addirittura più potente di prima, aumenterà il numero di coltellate. Ed ogni coltellata sarà un veto, un ostacolo al programma del Movimento e un tentativo di indirizzare i fondi del recovery verso le lobbies che da sempre rappresenta. L’ho sempre pensato e lo penso anche adesso. Se il Movimento dovesse tornare alla linea precedente io ci sono. Altrimenti arrivederci e grazie”. Lo scrive Alessandro Di Battista sul suo profilo Facebook poco dopo la disponibilità del capo politico del M5S, Vito Crimi, a trattare nuovamente con Renzi per la formazione di un nuovo governo.

Ore 17,30 – Terminate consultazioni M5S, parla Crimi – “Questa mattina un sindaco mi ha scritto un messaggio da cui voglio partire questa sera. ‘Ciao Vito come sindaco di un piccolo comune di montagna, pergiunta terremotato, fatico a comprendere quello che sto accadendo. Non meritiamo quello che stiamo vivendo. C’è bisogno di stabilità e di lavorare. Oggi al presidente trasmetti al sentimento di centinaia di italiani che sono stufi. C’è un’Italia piena di energia fatta di persone perbene’. Partendo da queste parole abbiamo rappresentato la piena consapevolezza della difficile situazione che sta attraversando l’Italia. La politica deve risolvere i problemi e non aggiungerne altri. Non abbiamo voluto questa crisi. Abbiamo avuto la capacità di fare un passo indietro. I miliardi del Next Generation rappresentano una svolta per il nostro Paese. Il Paese non può aspettare, l’Italia ha bisogno di tornare ad avere un governo, che sappia dare risposte immediate. Il Movimento 5 Stelle è al fianco dei cittadini ed è pronto a fare la sua parte. È il momento di fare un passo in avanti, tutti insieme, non è il momento dei veti. Abbiamo espresso al presidente della Repubblica la nostra disponibilità ad un confronto con chi vuole dare risposte, ma con un patto di legislatura chiaro, che sia affrontato con lealtà e che riparta dall’attuale maggioranza. Per il M5S l’unica persona in grado di guidare il governo è Giuseppe Conte.

Ore 17,00 – Iniziato il colloquio tra Mattarella e il M5S – È iniziato il colloquio tra la delegazione del Movimento 5 Stelle e il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

consultazioni m5s

Ore 16,45 – Delegazione M5S arrivata al Quirinale – La delegazione del Movimento 5 Stelle è arrivata al Quirinale per il colloquio con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che chiuderà le consultazioni.

Ore 15,30 – La delegazione del M5S chiude le consultazioni alle 17,00 – Sarà il Movimento 5 Stelle a chiudere le consultazioni del Capo dello Stato. La componente grillina, guidata dal capo politico Vito Crimi e dai capigruppo di Camera e Senato, è attesa al Colle alle ore 17,00.

Crisi di governo: il calendario completo della consultazioni

Il M5S, come detto, chiude il giro di consultazioni. I colloqui di rito sono iniziati nella giornata di mercoledì 27 gennaio, quando al Quirinale sono saliti la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, e il presidente della Camera, Roberto Fico.

Ieri, giovedì 28 gennaio, il Capo dello Stato ha ricevuto i rappresentanti delle Autonomie, dei Gruppi Misti di Camera e Senato (tra i quali erano presenti anche i famosi “responsabili”), di Italia Viva e del Pd. Oggi il M5S è stato preceduto al Colle dalla delegazione del centrodestra (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Cambiamo e Udc).

Leggi anche: 1. Così la crisi può cambiare la corsa al Quirinale (di Stefano Mentana) / 2. Il rientro di Renzi nel governo è un cavallo di Troia contro Pd e M5S (di Luca Telese) / 3. Conte l’impolitico (di Luca Serafini)

517
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.