Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:22
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Giornata contro l’omofobia, la destra contro la circolare alle scuole: “Promuove l’ideologia gender”. M5S: “Protesta oscena”

Immagine di copertina
Credit: ANSA / JOSE JACOME

Giornata contro l’omofobia, la destra contro la circolare alle scuole: “Promuove l’ideologia gender”. M5S: “Protesta oscena”

“Sconcertante”. Così Fratelli d’Italia ha definito la circolare inviata a tutte le scuole italiane dal  ministero dell’Istruzione per la Giornata internazionale contro l’omofobia la bifobia e la transfobia, il prossimo 17 maggio. La circolare incriminata chiede agli istituti di “creare occasioni di approfondimento con i propri studenti sui temi legati alle discriminazioni, al rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali”. Una richiesta “inaccettabile”, secondo il partito guidato da Giorgia Meloni, che lo ha definito un tentativo “di far rientrare dalla finestra quello che il Parlamento italiano ha fatto uscire dalla porta: il ddl Zan”.

In una nota, le deputate Paola Frassinetti ed Ella Bucalo, responsabili del dipartimento Istruzione e della Scuola, e dalla senatrice Isabella Rauti, responsabile del dipartimento Pari opportunità, famiglia e “valori non negoziabili”, hanno inoltre promesso di presentare “immediatamente” un’interrogazione alla Camera e al Senato per chiedere al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, di ritirare la circolare “con la quale si vorrebbero spalancare le porte delle scuole all’ideologia gender”. Il partito ha anche invitato le famiglie di “prestare attenzione e pretendere che qualsiasi iniziativa proposta dagli istituti scolastici preveda il consenso preventivo informato dei genitori”.

Critiche anche da un sottosegretario dell’Istruzione, il leghista Rossano Sasso, che ha parlato di “propaganda di genere attraverso attivisti Lgbt ideologizzati cari a Pd e M5s”. “Se Pd e M5s vogliono imporre il ddl Zan, devono farlo votare in Parlamento e non sponsorizzarlo negli uffici del ministero”, ha detto Sasso. Gli ha risposto indirettamente un’altra sottosegretaria all’istruzione, la senatrice Barbara Floridia del Movimento 5 stelle che ha contestato le “strumentazioni della Lega e dei giornali di destra”. “Sono centinaia nel nostro Paese le aggressioni e le violenze a sfondo omofobo, molte delle quali avvengono purtroppo in ambiente scolastico”, ha sottolineato Floridia, che ha evidenziato la necessità per la scuola di “di lottare contro l’isolamento e contribuire a un dibattito lucido e consapevole tra gli studenti”. “La posta in gioco è seria, le conseguenze dell’omofobia e della transfobia sono note: emarginazione, insuccesso o abbandono scolastico, fino a comportamenti autolesionisti o addirittura suicidi”.

“È osceno che protestino verso questa iniziativa del ministero, che si fonda, come ricorda la stessa circolare, sull’articolo 3 della nostra Costituzione”, la risposta della senatrice Alessandra Maiorino, coordinatrice del comitato per le politiche di genere e per i diritti civili del M5s.

Ti potrebbe interessare
Politica / Di Maio vede Sala per parlare di un nuovo progetto politico
Politica / M5S, Conte dopo l’incontro con Draghi: “Restiamo nel governo ma serve discontinuità”
Politica / Cannabis, parlamentari della Lega a Salvini: “Pronti a barricate in Aula”
Ti potrebbe interessare
Politica / Di Maio vede Sala per parlare di un nuovo progetto politico
Politica / M5S, Conte dopo l’incontro con Draghi: “Restiamo nel governo ma serve discontinuità”
Politica / Cannabis, parlamentari della Lega a Salvini: “Pronti a barricate in Aula”
Politica / La grande illusione delle privatizzazioni: un fallimento lungo 30 anni
Politica / Rimandato il faccia a faccia tra Conte e Draghi. Si vedranno il 6 luglio
Politica / Governo, Calenda: “Non sarà un altro Papeete. Conte fa solo sceneggiate”
Politica / Ius Scholae, Renata Polverini (FI) perentoria: “Voterò sì, è la mia battaglia. Da Meloni mi aspetto un colpo di scena”
Politica / Di Maio: “Qualcuno cerca il pretesto per far cadere il governo, ma se si va al voto il Paese va nel baratro”
Politica / Draghi-Conte, lunedì l’incontro. L’ex premier: “Valuteremo se restare”
Politica / Grillo pubblica un post contro i traditori: “Si sentono eroi ma non lo sono”. Di Maio: “Basta picconare il governo”