Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Meloni: “Rischio di diventare vittima dello spostato di turno per colpa delle campagne d’odio della sinistra” | VIDEO

Immagine di copertina

Giorgia Meloni: “Rischio di diventare vittima dello spostato di turno”

La leader di Fdi Giorgia Meloni va all’attacco e annuncia querele contro chi “ha raccontato falsità” sul suo conto che rischiano di farla diventare “vittima dello spostato di turno”.

In un video postato sui social, dal titolo “La mia risposta agli insulti di La7”, la Meloni ha mostrato alcuni degli attacchi subiti nei giorni scorsi da parte di alcuni degli ospiti che si sono alternati nelle trasmissione dell’emittente televisiva.

“Quelle che avete visto sono una serie di accuse, minacce, mistificazioni e insulti andati in onda su un’unica rete televisiva, La7, in appena 24 ore. C’è un po’ di tutto, dall’accusa di fare propaganda assassina a quella di essere una buffona”.

“C’è anche un conduttore che mi definisce la donna nera. Da una parte uno dovrebbe essere contento di vedere questa gente ricorrere al suo peggior armamentario senza avere argomenti reali. Gente così rabbiosa, così disperata, così invidiosa da reagire con questo livore dal fatto che continui a vincere”.

“Dall’altra – continua Giorgia Meloni nel video – c’è qualcosa di sbagliato in questo. Quando tu dici che io sono una persona pericolosa per la storia, il rischio che qualcuno a un certo punto decida di liberare il mondo da questa persona così pericolosa, perché magari ha qualche rotella fuori posto, c’è”.

“Io che non ho bisogno di usare questi toni, mi sono stufata che gli altri non si assumano le loro responsabilità. Quindi ho deciso che intanto querelo tutti quelli che si sono permessi di dire una parola sbagliata. Lo faccio perché voglio sapere se in questa Nazione c’è ancora il diritto di non essere di sinistra senza rischiare di diventare vittime dello spostato di turno perché gli hanno insegnato ad odiarti”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Ius Scholae, Renata Polverini (FI) perentoria: “Voterò sì, è la mia battaglia. Da Meloni mi aspetto un colpo di scena”
Politica / Di Maio: “Qualcuno cerca il pretesto per far cadere il governo, ma se si va al voto il Paese va nel baratro”
Politica / Draghi-Conte, lunedì l’incontro. L’ex premier: “Valuteremo se restare”
Ti potrebbe interessare
Politica / Ius Scholae, Renata Polverini (FI) perentoria: “Voterò sì, è la mia battaglia. Da Meloni mi aspetto un colpo di scena”
Politica / Di Maio: “Qualcuno cerca il pretesto per far cadere il governo, ma se si va al voto il Paese va nel baratro”
Politica / Draghi-Conte, lunedì l’incontro. L’ex premier: “Valuteremo se restare”
Politica / Grillo pubblica un post contro i traditori: “Si sentono eroi ma non lo sono”. Di Maio: “Basta picconare il governo”
Ambiente / Papa Francesco: “La Natura ce la sta facendo pagare”
Politica / Oggi telefonata Draghi-Conte, lunedì il faccia a faccia a Palazzo Chigi
Politica / Deputata Fdi: "Ius scholae sostenuto dai partiti che regalano la droga per strada"
Economia / Bollette, nuovo decreto contro il caro energia. Draghi: “Evitati aumenti fino al 45%”
Politica / Draghi: “Il governo non rischia e non esiste senza il M5S. Questa è l’ultima legislatura da premier”
Politica / Governo, Di Maio: “Quello visto in questi giorni è uno spettacolo indecoroso”