Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Elezioni politiche 2022, il Pd approva le liste: da Letta a Crisanti fino a Zingaretti, ecco tutti i nomi

Immagine di copertina
Il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta. Credit: ANSA/FABIO FRUSTACI

Elezioni politiche 2022, il Pd approva le liste: da Letta a Crisanti, i nomi

Dal segretario Enrico Letta al virologo Andrea Crisanti, dall’economista Carlo Cottarelli al costituzionalista Stefano Ceccanti: sono alcuni dei nomi dei candidati che correranno alle prossime elezioni politiche per il Pd, le cui liste sono state approvate nella serata di lunedì 15 agosto dalla direzione nazionale.

“Volevo ricandidare tutti gli uscenti ma era impossibile, quattro anni fa il metodo di chi faceva le liste era: ‘faccio tutto da solo’. Potevo imporre i miei ma ho cercato di comporre un equilibrio, perché il partito è comunità” ha dichiarato il segretario Enrico Letta al termina di una giornata convulsa, che ha visto la riunione del partito slittare più volte.

La delibera approvata, che ha visto 3 contrari e 5 astenuti, vede Enrico Letta correre come capolista alla Camera in Lombardia e Veneto. Carlo Cottarelli sarà capolista al Senato a Milano, mentre il virologo Andrea Crisanti, nome a sorpresa dell’ultimo minuto, sarà candidato capolista nella circoscrizione Europa.

Tra gli altri candidati, il deputato e costituzionalista Stefano Ceccanti, Beatrice Lorenzin (in Piemonte e in Veneto) e Debora Serracchiani (Piemonte e Friuli Venezia Giulia). In Lombardia, oltre a Enrico Letta, correranno Lia Quartapelle, Gianni Cuperlo ed Elena Carnevali.

Nicola Zingaretti e Marianna Madia sono candidati in Lazio, Andrea Orlando in Liguria, Pier Ferdinando Casini in Emilia-Romagna, Roberto Speranza in Campania, Erasmo Palazzotto in Sicilia.

Tra gli esclusi, spunta il nome di Luca Lotti, mentre Monica Cirinnà ha annunciato il ritiro della sua candidatura: “La mia avventura parlamentare finisce qui, domani comunicherò la mia non accettazione della candidatura. Mi hanno proposto un collegio elettorale perdente in due sondaggi, sono territori inidonei ai miei temi e con un forte radicamento della destra. Evidentemente per il Pd si può andare in Parlamento senza di me, è una scelta legittima. Resto nel partito, sono una donna di sinistra ma per fortuna ho altri lavori”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Dall’abolizione del Rdc alla rinegoziazione del Pnrr: ecco che cosa ha in mente Giorgia Meloni
Politica / Bonaccini: "Mi candido alla segreteria Pd se utile, riaprire dialogo con M5S"
Politica / Le ragazze di Non una di meno alla Boldrini: “Ma per quelle come noi di periferia che cosa avete fatto?! Niente!”
Ti potrebbe interessare
Politica / Dall’abolizione del Rdc alla rinegoziazione del Pnrr: ecco che cosa ha in mente Giorgia Meloni
Politica / Bonaccini: "Mi candido alla segreteria Pd se utile, riaprire dialogo con M5S"
Politica / Le ragazze di Non una di meno alla Boldrini: “Ma per quelle come noi di periferia che cosa avete fatto?! Niente!”
Politica / Il ritorno di Michetti: “Sono il Maradona dell’amministrazione ma i poteri forti non mi vogliono”
Politica / Liguria, la proposta di FdI: sportelli “pro vita” in tutti gli ospedali in cui si pratica l’aborto
Politica / Dall’ultracattolico Pillon a Di Maio, Paragone, Sgarbi e Bonino: promossi e bocciati alle urne
Economia / Gas, Cingolani: “Serve il price cap ma i prezzi non torneranno mai al livello di un anno fa”
Politica / Come non hanno votato i giovani: i dati sull’astensionismo
Politica / Lettera di un segretario di Circolo Pd: “Rimettere in discussione tutto, dobbiamo dire al Paese chi siamo”
Politica / La stampa spagnola: “Il padre di Giorgia Meloni fu condannato per traffico di droga”