Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Elezioni, Letta: “Con il presidenzialismo la destra punta ai pieni poteri. Vogliono mandare via Mattarella”

Immagine di copertina
Credits: Marta Vigneri

“Puntano ai pieni poteri. Ma è un discorso che si scontra con la storia di questi 18 mesi di buongoverno senza presidenzialismo. Draghi ha fatto le cose dicendo dei sì e dei no. Se vogliamo, e il Pd lo vuole, il sistema può funzionare”, così su Twitter il segretario del Pd, Enrico Letta, postando l’intervista a La Stampa in cui è tornato a lanciare l’allarme democratico legato alla possibile e schiacciante vittoria della destra, che avrebbe intenzione di “mandare a casa Mattarella”. “Berlusconi se l’è lasciato scappare, vogliono mandare via Mattarella. Possiamo ancora ribaltare un destino che sembra già scritto. Serve pensare al voto utile”, ha dichiarato il segretario dem, impegnato nell’ultimo miglio di campagna a convincere gli elettori contrari a Meloni a non scegliere il Terzo Polo o il M5S, sopratutto negli uninominali, dove si vince per un voto in più, perché significherebbe far eleggere i candidati di centrodestra. “La causa del Pd e del Terzo Polo è quella di sconfiggere il Pd e prenderne il posto. Hanno abbandonato da tempo l’idea di contrastare la destra. Rivendico il fatto che gli unici a essere intenzionati a farlo siamo noi e non abbiamo alcuna intenzione di arrenderci”, ha continuato Letta.

Ti potrebbe interessare
Politica / Massimo Giannini: “Io, svegliato alle 4 notte per una querela per diffamazione. Dietro c’è una regia politica”
Politica / Perché la mancanza di una legge elettorale uguale in tutta l'Ue è un problema
Opinioni / Comunque vadano le elezioni, una cosa è certa: oggi l’Europa politicamente non esiste
Ti potrebbe interessare
Politica / Massimo Giannini: “Io, svegliato alle 4 notte per una querela per diffamazione. Dietro c’è una regia politica”
Politica / Perché la mancanza di una legge elettorale uguale in tutta l'Ue è un problema
Opinioni / Comunque vadano le elezioni, una cosa è certa: oggi l’Europa politicamente non esiste
Politica / Le partite della politica italiana nella partita delle elezioni europee
Politica / Generazione euro: così i giovani possono fare la differenza alle europee
Politica / Non solo Vannacci e Salis: ecco i candidati da tenere d'occhio
Politica / Tutti i partiti e le liste in corsa in Italia
Politica / Difesa, ambiente, IA: i temi chiave delle elezioni europee
Politica / Yanis Varoufakis a TPI: “L’Europa è diventata un continente fallito, idiota e pericoloso”
Politica / Ferrara (M5S) a TPI: “Con Meloni è tornata l’austerity: un governo forte con i deboli e debolissimo con i poteri forti”